ERROR: You have an error in your SQL syntax; check the manual that corresponds to your MySQL server version for the right syntax to use near ' active_time = 1516246649, active_ip = '54.227.104.40', act' at line 2
---
REPLACE INTO it_active SET active_id = , active_time = 1516246649, active_ip = '54.227.104.40', active_user_agent = 'CCBot/2.0 (http://commoncrawl.org/faq/)', active_session = 'nl3v76okck9rv98b978pvish75'
---
ERROR: You have an error in your SQL syntax; check the manual that corresponds to your MySQL server version for the right syntax to use near ') ORDER BY comment_date ASC' at line 3
---
SELECT * FROM it_comments, it_users WHERE user_id = comment_author_id AND comment_topic = 89550 AND comment_type = 'articles' AND (comment_state = 1 OR comment_author_id = ) ORDER BY comment_date ASC
---
You have an error in your SQL syntax; check the manual that corresponds to your MySQL server version for the right syntax to use near ') ORDER BY comment_date ASC' at line 3 Manutenzione dei serramenti in legno: quando e come farla

Article Marketing

Articoli, recensioni e comunicati stampa

Manutenzione dei serramenti in legno: quando e come farla

Inviato da: ictadmin | Visite totali: 0 | Numero di parole: 561 | Data: 14-01-2016 - 6:54 PM



Il serramento in legno è in assoluto uno dei più apprezzati per le proprie peculiarità di trasmutanza e dal punto di vista estetico, tuttavia ha lo svantaggio di essere più predisposto a un rapido deperimento rispetto alle altre tipologie di serramenti.
Normalmente il deterioramento è dovuto all'azione degli agenti atmosferici cui è per sua natura esposto continuamente: sole, umidità, raggi uv e inquinamento. Spesso poi questi agenti operano in coppia tra loro per esempio pioggia e inquinamento che interagiscono chimicamente tra loro danneggiando le finiture del serramento fino a raggiungere il legno del telaio, danneggiando porte e finestre di marche anche importanti come serramenti Spi o serramenti Finstral.
Ecco quindi che per tutelare il nostro investimento diventa imperativa una corretta manutenzione in modo da limitare al massimo l'attività di questi agenti esterni e quindi prolungare il più possibile la vita dei serramenti; qui di seguito troverete alcune indicazioni relative proprio alle attività di manutenzione da svolgere sui telai in legno.
Per questi telai è opportuno prevendere due distinte tipologie di manutenzione: la prima preventiva, basata su pulizia e rinfresco, la seconda correttiva, per risolvere eventuali piccoli danni avvenuti, essa si basa su ritocco e rinnovo.
Pulizia del telaio in legno
La pulizia è l'attività primaria e più importante per conservare il più a lungo possibile la verniciatura del telaio; come accennato nell'introduzione, le piogge sempre più spesso acide, a causa dell’inquinamento, corrodono la vernice, pertanto è decisivo pulire almeno semestralmente il telaio, magari in primavera e autunno, con soluzioni di acqua e detergenti neutri.
Evitiamo quindi sostanze aggressive come quelle a base di ammoniaca o di alcool, che, soprattutto in verniciature con prodotti a base d'acqua, danneggerebbero la finitura.
Ritocco del telaio in legno
In occasione della pulizia semestrale dei serramenti in legno Monza (www.consonnifranco.com) è buona norma eseguire anche un ritocco della vernice, si tratta quindi di apportare delle correzioni applicando nuova vernice dove si notano screpolature ammaccature o discontinuità. L'obiettivo del ritocco è aumentare la durata della vernice rafforzando quelli che si profilano come punti deboli attaccabili dagli agenti dannosi.
Rinfresco del telaio in legno
A differenza del ritocco che prevede interventi mirati solo ove la vernice sia danneggiata, il rinfresco prevede una riverniciatura totale del telaio, procedendo prima a un’accurata pulizia e poi all'applicazione di un passaggio di carta abrasiva così da eliminare le incrostazioni e la precedente vernice, facendo però attenzione a non compromettere il colore sottostante.
Alla fine di queste attività il serramento deve presentarsi uniformemente opaco. A questo punto elimineremo gli ultimi residui con un panno umido e proteggeremo le parti del serramento che non andranno riverniciate.
Procediamo quindi alla riverniciatura utilizzando pennelli a setole morbide e facciamo riposare il serramento un giorno prima di ritoccare nuovamente il tutto.
Normalmente, salvo situazioni eccezionali, il rinfresco si esegue circa ogni tre anni anche se una scarsa manutenzione o esposizioni particolarmente sfavorevoli, un legno particolarmente delicato o una cattiva verniciatura di base potrebbero obbligare a una maggiore frequenza.

Per capire quando è opportuno intervenire è sufficiente controllare se la vernice ha perso lucentezza e sembra ruvida al tatto.

Note sull'autore

Idra Tecnologie Informatiche - Franco Consonni srl, serramenti e infissi Monza

Commenti

Nessun commento postato. I commenti sono chiusi.
Copyright © 2018 www.article-marketing.eu - Tutti i diritti riservati - Powered by link UP Europe! P.IVA 09257531005
Associazione Culturale per l'uso didattico ed etico dell'informatica
Sede legale: Via Pietro Rovetti, 190 - 00177 - ROMA