Article Marketing

article marketing & press release

Narrazioni della giustizia, incontro con Benedetta Tobagi e Vincenzo Piscitelli

Venerdì 19 febbraio, ore 18.30, per la Rassegna Un museo da leggere, dialogo tra Benedetta Tobagi, giornalista e scrittrice, e Vincenzo Piscitelli, procuratore aggiunto di Napoli e presidente di Astrea, su “Narrazioni della Giustizia”, in collaborazione con Astrea Sentimenti di Giustizia. Coordina Ulderico Pomarici, docente di filosofia del diritto alla Seconda Università degli Studi di Napoli (SUN).

Una conversazione tra letteratura, filosofia, società e diritto che mette a confronto una giornalista e scrittrice ed un magistrato che dialogano da prospettive e storie diverse su un tema di scottante attualità: la Giustizia.

Benedetta Tobagi, è autrice del libro “Una stella incoronata di buio”. Storia di una strage impunita” (Einaudi), in cui racconta la strage di piazza della Loggia. Nel nostro Paese la giustizia è diventata un leitmotiv – sottolineò Benedetta Tobaginell’intervista al’Articolo21, subito dopo la pubblicazione del librosi discute spesso sul come dovrebbe essere, sul come dovrebbe funzionare ed anche sul come dovrebbero finire le sentenze, dimenticandosi che anche i processi non sono altro che un oggetto storico calato nella società, proprio perché sono fatti dagli uomini e dunque condizionabili proprio dalla fallibilità umana. Al tempo stesso le fasi processuali sono governate da regole, per garantire alla giustizia umana la possibilità di auto-emendarsi. In questo libro cerco di raccontare un pezzetto del sistema-giustizia, nella sua complessità reale”.

Vincenzo Piscitelli dal 2014 è procuratore aggiunto a Napoli, pubblico ministero in importanti processi ed indagini di grande rilevanza nazionale. E’ inoltre presidente dell’associazione culturale Astrea Sentimenti di Giustizia.,
“E’ necessario approfondire quali sono le caratteristiche proprie delle narrazioni giudiziarie – sottolinea Vincenzo Piscitelli – in che modo di distinguono da quelle letterarie e che rapporto può essercitra le due diverse forme di racconto. Il nostro intento, attraverso Astrea, è quello di ricomporre la frattura, creatasi soprattutto negli ultimi anni, fra giustizia, cultura e società – continua Piscitelli – frattura che condiziona anche idee e comportamenti di tutti coloro che quotidianamente lavorano a realizzare la giustizia nel nostro Paese (magistrati, avvocati, uomini politici, giuristi) finendo per creare una contrapposizione artificiosa fra giustizia e comunità”.

Un museo da leggere è una manifestazione che promuove una serie di incontri di lettura con scrittori, attori e studiosi molto noti, dedicati a poesia, narrativa, saggistica e teatro, curati dall’Associazione culturale A Voce Alta, in collaborazione con Astrea – Sentimenti di Giustizia e Goethe Institut. Ed è anche un percorso che intende rivolgersi ad un pubblico sempre più largo ed in particolare ai giovani promuovendo la lettura e l’incontro.

il prossimo appuntamento, previsto il 22 marzo alle ore 17.00, è con Durs Grünbein, considerato uno dei massimi poeti e saggisti della Germania post-unificazione. L’incontro è promosso in collaborazione con il Goethe Institut.

Leave A Comment

Your email address will not be published.