Article Marketing

article marketing & press release

Contabanconote e contamonete per scovare i soldi falsi

Il problema delle banconote false è oggi dilagante, ogni giorno o quasi si scoprono banconote contraffatte, soprattutto quelle da 20 euro, come a Padova dove è di stamattina la notizia che una barista ha trovato nella cassa del suo bar due banconote da 20 euro false, con dei particolari come i disegni irregolari e uno spessore diverso da quelle vere al tatto. Se avesse avuto un contabanconote e contamonete sicuramente le avrebbe notate subito e rifiutate.
E’ scattata poi la denuncia alle locali forze dell’ordine.
Ma non solo le banconote da 20 euro sono contraffatte, anche se pesa come il 59,5% di quelle false in circolazione, seguite da quelle da 50 euro (21,8%) e 100 euro (12,9%). Il secondo semestre del’anno scorso ha registrato un incremento di banconote false del 36,9% rispetto al secondo semestre dell’anno precedente 2013.
Quando si trova una banconota che potrebbe essere contraffatta bisogna subito andare agli sportelli di una banca, o un ufficio postale o anche a una filiale della Banca d’Italia e farla controllare.
Se con il contabanconote e contamonete allo sportello dopo il controllo risulta che è falsa allora c’è l’obbligo del ritiro immediato da parte dell’impiegato per trasmetterla all’amministrazione centrale della Banca d’Italia dove opera il nucleo di analisi per le banconote false (Nac) che la esamina. L’impiegato in questione deve anche redigere un verbale e dare una fotocopia della banconota come ricevuta, alla persona che l’ha portata allo sportello.
Se il Nac accerta che la banconota è vera l’importo è rimborsato con vaglia cambiario . In caso contrario non da niente.
Si deve anche sapere che tentare di spendere nei negozi una banconota falsa è un reato per la legge italiana.
Poi oggi tutti i negozi sono provvisti solitamente di contamonete e contabanconote che eseguono anche il controllo delle banconote false e quindi non sarà facilmente spendibile.
L’unica cosa utile da fare è portarla a verificare negli uffici appositi.
I contamonete sono strumenti utilissimi per contare velocemente delle grandi quantità di monete e inoltre sono capaci di suddividerle per valore e se programmate una certa quantità di denaro la macchina si ferma quando raggiunge quella cifra. Solitamente hanno un comodo display di facile lettura dove rimane in memoria il conteggio finale delle monete.
Anche i contabanconote fanno lo stesso e inoltre spesso hanno inserito la funzione di verifica banconote false.
Questi due strumenti quindi sono utilissimi.
Il contamonete è utile perché contare le monete richiede tempo, ed è facile sbagliare e distrarsi, e quindi dovere ricominciare da capo . Ad esempio il contamonete General Office risolve tutto questo senza errore. Si tratta di un apparecchio tecnologico, ideale per i negozi e le attività commerciali. Divide le monete in base al valore, ha una velocità di circa 216 monete al minuto, e porta nel suo scomparto dalle 300 alle 500 monete .
Il conteggio è immediato, e grazie a un comodo display si legge il valore totale e anche quello di ogni singola moneta che poi suddivide anche in base al valore con possibilità di visualizzare il valore parziale di ogni tipo di moneta sullo schermo.

Quindi con il contamonete non dovete più contare da soli le vostre monete e soprattutto se avete un esercizio commerciale questo porterà molti vantaggi e più tempo da dedicare anche alla vostra attività.
Può servire anche nelle case come strumento di conteggio monete per velocizzare questa operazione noiosa e lunga e permettere di classificare anche le vostre monete a seconda del tipo e del loro valore. Quindi il contamonete è davvero utile come il contabanconote e potrebbe volendo divenire anche un regalo per un’occasione particolare o un compleanno.

Leave A Comment

Your email address will not be published.