Article Marketing

article marketing & press release

Un gatto in famiglia, quali sono le cose più importanti da considerare

Adottare un micio è un momento importante nella tua vita, quindi è importante conoscerne la storia. Conoscere queste informazioni ti favorirà a capire alcuni comportamenti che potrebbero apparire anomali, come capricci e strani modi di atteggiarsi.

Il micio un animale che convive con gli esseri umani da migliaia di anni, i primi ad averlo addomesticato si valuta siano stati gli antichi Egizi per tenere lontani i topi dalle scorte di grano. Uno scambio alla pari visto che questo assicurava loro un tetto sulla testa e di che cibarsi per molto tempo.

Anche con una convivenza così lunga, a confronto con altri animali domestici come i cani, i gatti hanno subito un’autorità limitata. Ad eccezione di alcune razze, la natura fa sì che siano loro stessi a scegliere il partner per la procreazione, diversamente da alcuni animali dove l’intervento dell’uomo è rilevante se non fondamentale.

Segnare il territorio, caccia, indipendenza dal padrone e necessità di un nascondiglio sicuro: sono queste solo alcune caratteristiche che rendono il tuo gatto un animale ancora selvaggio, nonostante la sua vita si svolga quotidianamente e da tempo con gli uomini.

Anche per questi motivi è di vitale importanza riflettere sul tipo di gatto a cui vuoi dare ospitalità in casa, la sua età, il carattere e come potrebbe trovarsi in famiglia.

La scelta dell’età è doveroso, educare un cucciolo non è semplice come può sembrare e può diventare un lavoro davvero delicato, contraccambiato pero’ dal vederlo divertirsi, una delle visioni più tenere che esistano e che sdebiterà ogni sforzo.
L’aspetto positivo di tenere un gatto adulto è che personalità e condotta sono già definiti, inoltre il precedente proprietario può senza dubbio assisterti a conoscerlo meglio per abituarlo alla nuova sistemazione.
Così come gli uomini, anche i mici vivono più a lungo in confronto al passato. I gatti non più giovani hanno spesso bisogno di una nuova sistemazione e sempre più persone sono stimolate nell’offrire loro una pensione in un luogo sereno.

Per concludere, molti si chiedono se optare per un gatto maschio o femmina. In linea generale, purché educati fin da quando sono molto piccoli ad essere ben inseriti in famiglia, non c’è molta differenza nell’accogliere un gatto o una gatta. L’unica cosa da tenere a mente è, come detto sinora, che il micio resta un animale selvaggio e le inclinazioni naturali spesso emergergono su altri aspetti, per questo è bene riflettere sulla sterilizzazione, per evitare difficoltà relativi alle attività sessuali, come risse con altri mici. Nella cura di un gatto è importante cosiderare anche i suoi bisogni primari, per questo uno dei primi acquisti da fare sono le cassette igieniche e palette per gatti.

Leave A Comment

Your email address will not be published.