Article Marketing

article marketing & press release

Eco sostenibilità delle pompe funebri?

I tabù sono duri a morire e quello legato all’argomento funerali e pompe funebri lo sono ancora di più.
Tanto che già da un pezzo si parla di funerali ecologici o eco sostenibili, in molti paesi europei, ma in Italia l’argomento non riesce proprio a decollare.
Vuoi che siamo un paese da questo punto di vista tanto scaramantico che viene difficile anche parlare in parlamento di certi argomenti. Mi immagino già l’onorevole di turno alle prese con una riforma che riguarda i defunti e i funerali, che inocomincia nervosamente a cercare qualcosa di metallo, per poi rifugiarsi nel solito posto, cioè in tasca.
Ma a parte gli scherzi il problema è molto più serio di quanto si possa immaginare. D’altronde la società ormai verte ad un mondo più pulito e consapevole delle risorse ambientali, almeno sulla carta. 
Se pensiamo alla situazione dei cimiteri Italiani, in prevalenza obrobri in cemento armato, ci rendiamo conto che la situazione è tutto tranne che eco sostenibile.
Ma il problema non riguarda solo cimiteri, ma anche tutto il mondo delle imprese di pompe funebri ed il modo in cui continuamo a seppellire i defunti.
Bare fatte di legno e per giuna laccate con sostanze chimiche che altro non fanno che inquinare. Dulcis in fundo le stesse bare verranno poi diseppellite dopo un tot di anni, e bruciate, si bruciate, alla faccia del rispetto per l’ambiente e tutte le balle varie.
Foreste secolari abbattute per essere poi bruciate, scusate ma questo è troppo.
Per il momento solo Torino, Roma e Venezia hanno in programma una rivalutazione degli spazi cimiteriali e altri provvedimenti che riguardano la stessa sepoltura con la possibilità di utilizzare bare in cartone.
Naturalmente questo progetto coinvolgerà direttamente anche la stessa impresa di pompe funebri, con cui si potranno valutare diverse opzioni.
Ma per non farci mancare niente, sappiate che tutto verte attorno al dio denaro, e in Italia le imprese di pompe funebri muovono numeri di fatturato importanti, a cui difficilmente si saprà rinunciare.
Un fatto però è certo, i cimiteri delle città italiane sono sovraffollati e producono inquinamento.  

Leave A Comment

Your email address will not be published.