Article Marketing

article marketing & press release

Babysitter e badanti: dove cercarli e come sceglierli

Sempre più famiglie, per esigenze di lavoro o personali, necessitano di una babysitter per i figli piccoli e badanti per i familiari anziani che devono essere assistiti nella vita quotidiana.
A fronte di una crescente richiesta non manca l’offerta.
Attenzione e prudenza sono le parole chiave per trovare persone competenti ed affidabili.
Dove cercare?
Ci sono agenzie specializzate nell’incontro tra domanda ed offerta, che arruolano il personale per i propri clienti, dietro pagamento di una commissione.
In questo caso si ha a disposizione una persona che, una volta conosciute le esigenze del datore di lavoro, proporrà una serie di curriculum da vagliare.
Poi ci sono giornali e siti internet in cui leggere gli annunci di chi si offre, oppure per pubblicare la ricerca di personale.
Rivolgersi al web è comodo e veloce, ma è sempre bene verificare l’autorevolezza della testata, per trovare inserzioni serie.
Molte studentesse aspirano a fare le babysitter a pordenone, ad esempio, per poter guadagnare qualcosa per gli sfizi o per pagarsi le spese. Ci sono anche coloro ricercano un lavoro come badanti a pordenone ed altre località.

Tra le opzioni c’è anche il passaparola, ma non è molto utilizzato, perché potrebbe richiedere più tempo nel raggiungere lo scopo.
Se si decide di fare riferimento ad agenzie ed annunci c’è l’imbarazzo della scelta e ci si deve districare tra decine di offerte di lavoro a pordenone, tutte, all’apparenza, interessanti.

Come distinguere le inserzioni migliori e quindi assumere le persone idonee?
In aiuto a chi deve affrontare questa ardua impresa, ci sono dei consigli utili, messi a punto dagli esperti.
Si tratta di indicazioni sugli elementi da prendere in considerazione per capire se la persona sia adatta svolgere il lavoro di babysitter o badante.
La babysitter deve essere almeno maggiorenne ed avere un po’ di esperienza, ma non deve essere troppo anziana, perché potrebbe non avere sufficienti energie per star dietro al bambino.
Le referenze devono essere affidabili, ma se non le ha, bisogna raccogliere informazioni sulla sua vita.
La persona ideale è affettuosa, ma autorevole; disponile ed interessata a restare per lungo tempo, per il rapporto che si crea con il bambino.
Ci vogliono flessibilità e adattabilità alle diverse situazioni ed all’ambiente familiare.
La scelta della badante sia che stiamo cercando una badanti a pordenone oppure badanti a udine, ma il concetto vale per tutte le località, parte dalla definizione delle doti umane e professionali che si cercano per assistere il proprio caro.
Chiaramente non esiste la persona perfetta, meglio ridimensionare le aspettative.
Oltre alle competenze specifiche nella gestione delle mansioni, le caratteristiche primarie sono la coscienziosità e la conciliabilità, così come l’affabilità e l’autorevolezza.
Riguardo alle referenze sono importanti le conoscenze tecniche di base, la cura dell’ambiente domestico, la capacità di somministrare le medicine, secondo la terapia dell’assistito, la conoscenza del territorio, perché possa portare l’anziano dal medico o a fare una passeggiata.
Naturalmente non bastano curriculum ed annunci, ma ci vuole un colloquio, per conoscere meglio le persone e per verificare, con domande dirette, le competenze e la reale disponibilità per svolgere il lavoro secondo le reali esigenze di chi assume.
Se si selezionano persone straniere, fare bene attenzione alle competenze linguistiche ed ai documenti, che siano in regola.
Vale anche per Pordenone e Udine.

Leave A Comment

Your email address will not be published.