Article Marketing

article marketing & press release

Come funziona la creazione di spot pubblicitari?

La creazione di spot pubblicitari sembrerà ai più un argomento datato: in un primo momento sarà normale pensare alla televisione ed agli spot che sono diventati famosi soprattutto nel corso degli anni Ottanta e Novanta. Questa forma di comunicazione e promozione, come molte altre, si è in realtà evoluta ad “uso e consumo” del mondo di internet, con la creazione di spot pubblicitari in grado di viaggiare velocemente tramite social, per la condivisione in tempo reale. Nonostante queste evoluzioni, bisogna considerare che lo scopo e le funzioni dei filmati sono rimaste invariate: si tratta di far conoscere un prodotto/servizio ed invitare lo spettatore ad acquistarlo. Per farlo, ha a disposizione un tempo limitato, durante il quale bisogna creare un messaggio efficace ed adatto allo scopo. Cosa significa questo? Significa che in una media di 60 secondi circa bisogna catturare l’attenzione dello spettatore e rimanere impressi nella sua memoria. Non dimenticate che gli spot più famosi vengono ricordati anche dopo decenni e ricollegati immediatamente ai prodotti che pubblicizzano. La creazione di spot pubblicitari, quindi, deve puntare proprio a questo. Strategie per la creazione spot pubblicitari La creazione di spot pubblicitari non è soltanto il “girato”, ma anche tante strategie ad esso correlate, che perseguono il medesimo scopo: attirare clienti e fidelizzarli. Vediamo quali sono:

  • I jingle musicali: associare un motivetto particolare allo spot, magari creato ad hoc, costituisce un sicuro punto di forza perché aiuterà a ricordare il prodotto.
  • Associazione di idee: associare un’idea positiva al prodotto invoglierà all’acquisto.
  • L’informazione: la tendenza più diffusa è quella di spingere più sugli aspetti positivi del proprio prodotto.
  • Le tecniche linguistiche: la “persuasione”, ovviamente, passa anche attraverso le parole. Metafore, neologismi, rime, allitterazioni e doppi sensi serviranno ad incuriosire ed attirare l’attenzione.

Le semplici nozioni che abbiamo illustrato in questo articolo possono costituire una prima introduzione al mondo della creazione di spot pubblicitari: abbiamo deciso di partire dalle basi perché possono essere utili per comprendere anche le specificità del presente. Il mondo dei video e la realizzazione di spot pubblicitari Perché aumenta la richiesta di realizzazione degli spot pubblicitari? Semplice dare una risposta ad uno strumento, lo spot pubblicitario, che al suo interno nasconde la magia di più canali, più professioni e più sfere, come quella emotiva, quella testuale, quella delle immagini e delle musiche. Proprio per questo il potere emozionale di un video o di uno spot, spesso ha la meglio su molti altri strumenti di promozione e di solito, accompagna molte campagne virali online, che usano appunto uno spot lanciato su canali come You Tube, per far conoscere immediatamente un prodotto. Realizzare uno spot pubblicitario quindi è importante, soprattutto se fatto bene. Ecco l’iter da seguire per la corretta realizzazione di uno spot pubblicitario. L’iter per la realizzazione di uno spot, lo conoscono bene le aziende di settore, le quali, ogni qual volta gli viene commissionato uno spot, mettono in campo alcune fra le professioni che lavorano secondo questa procedura: • Utente o il committente manifesta una necessità, si rivolge quindi all’agenzia di comunicazione per aver commissionato un servizio, lo Spot. • Il tutto passa nella mani di un Planning che con il suo team, evidenzia le esigenze del cliente e crea una strategia da presentare al committente per far si che la stessa, venga condivisa ed approvata. • Una volta approvata l’idea comunicativa, prima di iniziare i lavori, esiste ancora un’altra fase definita Brief, un documento condiviso da seguire di pari passo al raggiungimento degli obiettivi. • Una volta compresa la richiesta del cliente e valutato il progetto, l’idea passa nella mani dei creativi. I creativi sono quel team di specialisti quali grafici, web designer, copywriter ossia tutte quelle figure messe a disposizione dall’azienda per il cliente, che con la loro creatività producono idee, ipotesi nonché campagne virali e spot da mostrare in via definitiva al pubblico, nonché al target che riceverà il prodotto finale. • Adesso entra in gioco il reparto media, composto da tecnici che conoscono il mondo dei video e della ripresa, nonché del montaggio, conoscono gli strumenti e i tempi di realizzazione del progetto, non tralasciando tempi e costi. Finita la parte creativa e di montaggio, una buona web agency, crea un test dello spot su un campione di N persone, per capire il reale successo dello spot prodotto. Prima di affidarvi ad una agenzia di comunicazione, assicuratevi che seguano lo stesso iter per non incorrere in una spiacevole perdita di tempo.

Leave A Comment

Your email address will not be published.