Article Marketing

article marketing & press release

Ponte sullo Stretto: Salini, con progetto possibile assumere 40mila persone

MILANO (MF-DJ)–“Io non parlerei di penali ma del fatto che ci sono 40mila
persone che potrebbero essere assunte: si tratta di un investimento in
larghissima parte privato e che prevede un contributo dello Stato circa
1,5 miliardi (a fronte di un investimento privato di circa 4,5-5 mld) e
che ne rende 4,5″ in termini di gettito fiscale potenziale.

A ribadire la strategicita’ del progetto per il Ponte sullo Stretto di
Messina e’ Pietro Salini, a.d. di Salini Impregilo, il maggior gruppo
italiano delle costruzioni, capofila di Eurolink, il consorzio che si e’
aggiudicato la costruzione del ponte che avrebbe dovuto collegare la
Sicilia all’Italia continentale.

Salini ha spiegato poi che “non si tratta di penali, ma di danni da
pagare: siamo in contenzioso, e il contratto, che e’ stato abrogato per
legge (dal Governo Monti, ndr) aveva una limitazione dei danni al 5%,
mentre ora c’e’ un’ipotesi di danno senza alcun limite”. MILANO (MF-DJ)–“Io non parlerei di penali ma del fatto che ci sono 40mila persone che potrebbero essere assunte: si tratta di un investimento in larghissima parte privato e che prevede un contributo dello Stato circa 1,5 miliardi (a fronte di un investimento privato di circa 4,5-5 mld) e che ne rende 4,5” in termini di gettito fiscale potenziale. A ribadire la strategicita’ del progetto per il Ponte sullo Stretto di Messina e’ Pietro Salini, a.d. di Salini Impregilo, il maggior gruppo italiano delle costruzioni, capofila di Eurolink, il consorzio che si e’ aggiudicato la costruzione del ponte che avrebbe dovuto collegare la Sicilia all’Italia continentale. Salini ha spiegato poi che “non si tratta di penali, ma di danni da pagare: siamo in contenzioso, e il contratto, che e’ stato abrogato per legge (dal Governo Monti, ndr) aveva una limitazione dei danni al 5%, mentre ora c’e’ un’ipotesi di danno senza alcun limite”. fch (fine) MF-DJ NEWS 2918:46 set 2014

MILANO (MF-DJ)–“Io non parlerei di penali ma del fatto che ci sono 40mila persone che potrebbero essere assunte: si tratta di un investimento in larghissima parte privato e che prevede un contributo dello Stato circa 1,5 miliardi (a fronte di un investimento privato di circa 4,5-5 mld) e che ne rende 4,5” in termini di gettito fiscale potenziale. A ribadire la strategicita’ del progetto per il Ponte sullo Stretto di Messina e’ Pietro Salini, a.d. di Salini Impregilo, il maggior gruppo italiano delle costruzioni, capofila di Eurolink, il consorzio che si e’ aggiudicato la costruzione del ponte che avrebbe dovuto collegare la Sicilia all’Italia continentale. Salini ha spiegato poi che “non si tratta di penali, ma di danni da pagare: siamo in contenzioso, e il contratto, che e’ stato abrogato per legge (dal Governo Monti, ndr) aveva una limitazione dei danni al 5%, mentre ora c’e’ un’ipotesi di danno senza alcun limite”. fch (fine) MF-DJ NEWS 2918:46 set 2014

Leave A Comment

Your email address will not be published.