Article Marketing

article marketing & press release

Piani Hosting, Guida pratica sulla scelta del Piano Hosting da acquistare

Prima di entrare nei dettagli ed analizzare le diverse voci e prestazioni che fanno un piano hosting migliore di un altro, è importante avere ben chiaro di cosa si sta parlando.
L’Hosting è un servizio di rete che consiste nell’allocare su un server web le pagine di un sito, rendendolo, così, accessibile ai suoi utenti attraverso la rete internet ed alcuni elementi identificativi quali l’indirizzo IP ed il dominio.
Usando una metafora, potremmo definire lo spazio Hosting il locale dove verrà collocata la nostra attività (il sito web), che sarà posizionato ad un indirizzo ben preciso (dominio) e visibile a tutti i clienti (utenti) interessati.
Adesso, per scegliere il piano hosting che fa al caso nostro è importante sapere preventivamente che cosa dobbiamo “metterci dentro”: tornando all’esempio del locale, possiamo dire che se voglio aprire un ristorante dovrò scegliere un posto di notevole grandezza, mentre posso accontentarmi di una cosa più ristretta nel caso intenda avviare una normalissima attività commerciale o, ancora meglio, un semplice ufficio senza alcun tipo di merce.
Ed è a questo punto che entrano in gioco tutte le voci tipiche di ogni piano hosting: spazio web, traffico mensile, database e caselle di posta.
Lo spazio web è semplicemente la quantità di spazio di cui abbiamo bisogno per allestire in nostro sito web: questa si misura in Byte, e, giusto per dare un’idea, per il caricamento di un sito web occorrono Mega Byte se non Giga Byte. Un sito vetrina necessita sicuramente di meno spazio rispetto ad un sito e-commerce o dinamico, per cui se per il primo sono sufficienti 100MB, per gli altri potrebbero volerci anche 10 GB.
Il traffico mensile è l’affluenza di utenti che giornalmente visita il nostro sito, e, generalmente è direttamente proporzionale allo spazio web: per un sito di piccole dimensioni può essere più che sufficiente 1 GB di traffico mensile, al contrario grandi portali potrebbero richiedere anche 40 GB, addirittura, nel caso di siti piuttosto grandi alcuni provider offrono spazio e traffico illimitati, onde evitare l’esaurimento delle risorse a disposizione.
Il database, elemento di estrema importanza per qualsiasi sito web, si può definire come una sorta di archivio dati in cui vengono registrate tutte le informazioni, seguendo un preciso modello logico, in modo da consentire la gestione e l’organizzazione dei dati stessi, e l’interfacciamento con le richieste dell’utente. Quale elemento fondamentale ogni piano hosting deve includere almeno un database, ovviamente gestibile; in alcuni casi vengono messi a disposizione innumerevoli database utili sia per siti web articolati, che per sfruttare sottodomini del dominio principale.
In ultimo le caselle di posta elettronica, previste in qualsiasi piano hosting, che variano la loro quantità, generalmente, in base alle prestazioni offerte, un numero considerevole di indirizzi e-mail può essere utile per le grandi aziende nella divisione della posta in base al reparto o alle richieste.
E’ bene scegliere il piano hosting in base alle esigenze ed alle prestazioni offerte soprattutto con un buon rapporto qualità prezzo, ma non bisogna dimenticare di raccogliere informazioni di affidabilità, sicurezza e stabilità del provider che offre il servizio: il web ci da l’opportunità di scegliere tra innumerevoli offerte da tutto il mondo, comparare e valutare i prezzi resi, ormai, molto concorrenziali per via della vastità del mercato, ma tutto ciò non è sempre sinonimo di qualità!
Soluzioni Hosting

Leave A Comment

Your email address will not be published.