Article Marketing

article marketing & press release

Debiti scolastici: il recupero

Quando si parla di debiti scolastici si parla di insufficienza in una o più materie. Al contrario della bocciatura, che richiede più insufficienze gravi, il debito scolastico può essere recuperato senza perdere un intero anno. Il tanto temuto debito formativo si recupera nel mese che precede l’inizio delle lezioni, verso la fine di agosto ed i primi di settembre. Il recupero della materia in cui si è carenti avviene tramite una verifica finale, che rappresenta il giudizio finale dell’alunno da parte dei professori in relazione ad una determinata materia. Per ottenere un giudizio positivo è necessario che lo studente si applichi durante il corso dell’estate, per tentare di colmare le lacune riportate. Ma come ci si prepara correttamente all’esame di riparazione? Vediamo quali sono le strade percorribili.
Recupero del debito scolastico: come?
Durante il corso dell’anno scolastico, può succedere di collezionare delle insufficienze nelle materie più difficili; in questo caso, la cosa importante è dedicarsi al recupero di quelle materie prima della fine dell’anno, cercando di ottenere almeno una sufficienza. Quando non si riesce a colmare l’insufficienza, subentra il debito formativo, che l’insegnante assegna all’alunno, rimandando il suo giudizio finale a settembre. Lo studente dovrà dunque dedicarsi al recupero estivo della materia, che può avvenire tramite i corsi di recupero organizzati dalle scuole stesse, oppure presso insegnanti privati che impartiscano ripetizioni agli studenti bisognosi. Non è sempre possibile per le scuole organizzare dei corsi di recupero debiti per ogni materia; spesso è il genitore che deve provvedere privatamente alle ripetizioni del proprio figlio. Il primo tentativo potrebbe essere quello di chiedere consiglio direttamente alla segreteria della scuola, facendovi indirizzare verso insegnanti già conosciuti e fidati. La seconda opzione è la ricerca sul web, che offre numerose opportunità di trovare l’insegnante giusto per il proprio caso. Per evitare di incappare nella solita giungla di risultati, vi consigliamo di iniziare la ricerca inserendo le parole chiave della vostra ricerca, ad esempio: cercate un insegnante di ripetizioni di latino nella capitale? Digitate solo le parole utili alla vostra ricerca, filtrando i risultati per città e materia. In questo caso scriverete lezioni private di latino a Roma ed avrete una serie di risultati che interessano il vostro caso specifico. A questo punto partite dai primi siti web suggeriti, finché non troverete l’insegnante con le caratteristiche che si addicono al vostro caso. Non vi resterà che contattare il docente privato per organizzare un primo incontro, al quale seguiranno le lezioni di recupero. Le ripetizioni private funzionano molto bene per il recupero dei debiti formativi, perché l’alunno sarà seguito attentamente dal docente, che organizzerà le lezioni in base ai punti del programma più ostici per lo studente. In questo modo il tempo a disposizione sarà ottimizzato, concentrando gli studi solo su determinati argomenti. Il consiglio è quello di prendere appunti anche durante le lezioni di ripetizioni, perché scrivere le nozioni appena spiegate dall’insegnante aiuta a memorizzarle meglio. Per quanto riguarda il fattore emotivo, ricordate di non lasciarvi dominare dal panico, ma impegnatevi e cercate di affrontare lo studio con serenità, in modo da avere maggiori possibilità di successo.

Leave A Comment

Your email address will not be published.