Article Marketing

article marketing & press release

Carne coltivata – Via libera in USA

Carne coltivata – Via libera in USA.

La produzione potrebbe arrivare entro il 2020.
Negli USA due agenzie hanno dato di fatto il via libera alla produzione della carne coltivata in laboratorio.

Sembra quasi una cosa uscita da un film di fantascienza, eppure la cosiddetta “carne sintetica” è realtà ed entro un paio d’anni potrebbe arrivare sulle tavole di tantissimi americani. Se vi state chiedendo che cos’è la carne sintetica, ve lo spieghiamo brevemente. Non immaginatevi polpette o bistecche di plastica, perché si tratta piuttosto di carne coltivata in laboratorio a partire da colture cellulari.

Già da qualche anno alcune aziende si stanno occupando di creare questo tipo di carne, i cui primi esemplari sono stati due hamburger realizzati da un ricercatore olandese e la cui produzione è costata circa 325 mila dollari. Da allora le tecniche di produzione sono migliorate, ma ovviamente la questione del consumo di carne sintetica ha creato un forte dibattito a livello internazionale. Ora, però, due agenzie hanno dato una sorta di “via libera” per una futura commercializzazione di questo tipo di alimento.

L’Usda (il dipartimento per l’agricoltura degli Stati Uniti) e l’Fda (il dipartimento per il cibo e i farmaci) hanno rilasciato un comunicato congiunto in cui stabiliscono che seguiranno le diverse fasi di produzione della carne sintetica e si occuperanno della sicurezza di questo prodotto. I due dipartimenti collaboreranno supervisionando fasi diverse del processo produttivo: l’Fda si occuperà di controllare le fasi di “raccolta delle cellule, conservazione, crescita e differenziazione” mentre l’Usda interverrà in un momento successivo, cioè a partire dalla fase di raccolta, occupandosi di “supervisionare il momento della produzione ed etichettatura dei prodotti derivati dalle cellule di pollame e animali da allevamento.

Il comunicato, quindi, di fatto sdogana la produzione della carne sintetica e si ipotizza che questo tipo di alimento potrebbe essere commercializzato negli USA addirittura entro il 2020.

In Italia, però, sarà difficile che la carne sintetica verrà messa in commercio perché sono proprio gli italiani stessi a non vederla di buon occhio: Coldiretti ha comunicato infatti che il 75% degli italiani “giudica negativamente l’arrivo sul mercato di carne ottenuta in laboratorio”.

Altre informazioni sulla carne coltivata alla pagina
https://www.dieta-dimagrante.com/alimentazione/come-la-biologia-sintetica-cambiera-e-forse-non-lo-fara-il-futuro-del-cibo/

FONTE: www.105.net

Leave A Comment

Your email address will not be published.