Article Marketing

article marketing & press release

Ecologia ambientale: i benefici delle sigarette elettroniche

Articolo
La “sigaretta elettronica” ( in inglese e-cigarette ) è oggi universalmente riconosciuta come la migliore alternativa alla tipica sigaretta .
Secondo una recente ricerca, i fumatori italiani sono circa 13 milioni, e quasi nessuno di essi ha rispetto per l’ ambiente . Stando infatti a quanto affermano le ultime stime, è di circa 72 miliardi il numero complessivo di mozziconi di sigarette che infestano i parchi, le strade, i centri commerciali, i mezzi pubblici, e addirittura le scuole delle città italiane. La situazione diventa piuttosto problematica se si pensa che l’ inquinamento da sigarette è purtroppo comune alla maggior parte dei paesi del pianeta. Il quadro si fa ancora più critico, se consideriamo che il mozzicone di una tradizionale sigaretta impiega generalmente più di un anno per completare il suo processo di biodegradazione.
Coloro che sono favore della diffusione delle sigarette elettroniche, premono sul fatto che esse costituiscono un’ alternativa estremamente salutistica alla sigaretta, in quanto sono assenti la combustione, le innumerevoli sostanze nocive e cancerogene, la produzione di catrame, evitando così il fumo passivo, un fenomeno che purtroppo interessa un numero sempre maggiore di individui.
Non a caso, la sigaretta elettronica è spesso designata con il nome di“eco-sigaretta”
. Insomma, chi fuma sigarette elettroniche, tenta di salvaguardare, nel suo piccolo, la natura, tutto ciò che ci circonda, un qualcosa che comprende luoghi e persone.
Il vaporizzatore, o atomizzatore, che costituisce il nerbo della sigaretta elettronica, rilascia infatti nell’ aria un vapore acqueo che non include neppure una delle circa 4000 componenti dannose presenti in una normale sigaretta. Si tenga presente che non abbiamo nemmeno menzionato alcuni dei fondamentali benefici a favore del fumatore stesso: questi potrà infatti ovviare al problema dell’ingiallimento di denti e dita, e al divieto di fumare in luoghi pubblici.
Insomma, pare proprio che non vi siano motivi per non salutare la buon vecchia sigaretta, per dare il benvenuto alla e-cig !

La “sigaretta elettronica” (detta anche “e-cig”) consiste sostanzialmente in un apparecchio elettronico finalizzato all’ emulazione del funzionamento dei tipici prodotti da fumo, quali sigarette, pipe e sigari. E’ costituita da una “batteria” ricaricabile e il vapore inspirato simula la sensazione che si prova fumando una tradizionale sigaretta.
Ultimamente la e-cig è stata al centro di accese polemiche e questioni sorte all’ interno dei più elevati ambienti accademici: tuttavia oggi, quasi nessuno dubita più dei benefici che la sigaretta elettronica è in grado di portare all’ organismo umano. La quantità e la precisione degli studi e delle ricerche scientifiche verificatesi negli ultimi anni hanno annichilito anche i più scettici .
Basti pensare che la sigaretta elettronica non include al suo interno tutti quegli elementi cancerogeni che sono invece parte integrante delle sigarette tradizionali, e perciò vengono vendute come un’ alternativa salutare al tipico tabacco. E’ possibile inoltre ridurre periodicamente il concentrato di nicotina presente nell’ e-cigar, in modo da diminuire gradualmente la dipendenza dal fumo.

Leave A Comment

Your email address will not be published.