Article Marketing

article marketing & press release

Guida per i genitori di bambini diversamente abili

Come sopravvivere alle festività natalizie in 10 passi:

Ho trovato sulla newsletter di CalebrateCalm un articolo carino
in inglese, che riassumo, su come sopravvivere alle festività natalizie. E’
dedicato ai genitori di bambini con ADHD, ma mi sembra sia applicabile anche ai
bambini con autismo o altre disabilità, oltre che ad alcuni bambini neuro
tipici! Il periodo delle festività natalizie, infatti, può essere molto
stressante soprattutto per i genitori schiacciati dal peso delle aspettative,
dalle cose da fare, dagli obblighi, dai parenti e dagli ospiti ecc. e si
rischia di mettere il bambino speciale da parte ottenendo come unico risultato
comportamenti inappropriati per attirare l’attenzione e ancor più problemi.

Ecco i suggerimenti / spunti di riflessione, sembrano
ovvietà, ma spesso ci scordiamo queste ovvietà proprio nel momento in cui
servono:

1) Controllate la vostra ansia. La perfezione non esiste, mettete in
conto che qualcosa senz’altro andrà storto e riflettete in anticipo su quale
sarà il vostro metodo personale per stare calmi in questa evenienza. 

2) Determinate i vostri obiettivi e le vostre finalità. Qual’é la cosa
più importante per voi e per la vostra famiglia durante le vacanze natalizie?
E’ il significato religioso? Il tempo da dedicare alla famiglia? Una tradizione
particolare? Fate di questo obiettivo la vostra priorità, create una lista di
un massimo di 5 cose che volete fare durante le vacanze natalizie e dite NO al
resto: attività strane e diverse dal solito, aspettative dei parenti, obblighi
non fondamentali ecc.  

3) Non siete responsabili della felicità di tutti, ma solo della vostra. E’
impossibile rendere tutti felici. Liberatevi dal bisogno di sentirvi
indispensabili. Il modo migliore per spargere felicità è sorridere.  

4) Non esagerare con le quantità. Preparate meno cibo, non stressatevi
per rimpinzare le persone vostre ospiti ma piuttosto dedicate del tempo ad
attività famigliari da svolgere tutti insieme. Non esagerate nemmeno coi
regali, semplificate la vostra vita.  
5) Tagliate la corda. Rispettate i vostri genitori ma non lasciate che
vi manipolino o vi controllino. Non fatevi intrappolare nelle gelosie tra
parenti, ricordate sempre di organizzarvi in funzione dei vostri bambini e non
accettate situazioni che possono innervosire i bambini per compiacere un
parente. Dite semplicemente no e chiudete il discorso.

 

6) Per prima cosa trovate del tempo per stare con i
vostri bambini
. Capita spesso, nel vortice delle cose da fare, di mettere i
bambini da parte e sperare che giochino e stiano buoni. Quando diciamo, "ho
da fare," i nostri bambini capiscono: "sono troppo occupato per stare
con te." Se trovate anche solo 3 minuti per stare con i vostri bambini sia
la mattina che il pomeriggio e la sera, se chiedete il loro aiuto per fare
qualcosa, eliminerete la maggior parte dei comportamenti per attirare
l’attenzione in modo negativo.

 7) Determinate delle aspettative molto chiare con i vostri bambini in
modo che sappiano cosa aspettarsi.
Se i soldi sono pochi, chiarite in
anticipo al bambino che non potrà avere il videogioco costoso che vorrebbe. Non
fatevi commuovere da pianti e proteste. I bambini si divertono con le
esperienze più che con gli oggetti. I regali migliori sono sempre quelli che
richiedono del tempo da trascorrere genitore – bambino. 

8) Mantenete l’ordine e le strutture per tutto il periodo natalizio. Se
avete delle routines e delle tradizioni sulle quali i bambini possono contare,
mantenetele ogni giorno. Forniscono stabilità e una sensazione che tutto va
bene. Anche se siete occupatissimi, cercate sempre di mantenere queste
strutture per la tranquillità dei vostri bambini.  

9) Cercate di soddisfare il bisogno di stimoli dei vostri bambini. Date
loro piccoli compiti molto specifici e finalizzati ovunque andiate. Questo
aiuta a mantenere i loro cervelli e le loro emozioni focalizzati sull’essere
utili ed evita che diventino preda dell’ansia o diventino competitivi con altri
bambini. Piuttosto che allontanarli, fatevi aiutare a cucinare, portare
qualcosa in tavola, organizzare giochi, ecc. 
   

  
10) Lodate molto i vostri bambini. Ricordate sempre di lodarli, lodarli
e lodarli per i loro progressi in modo che cerchino stimoli positivi e non
stimoli negativi.

Fonte: http://autismo-e-dintorni.blogspot.com/2009/11/come-sopravvivere-alle-festivita.html

 

Leave A Comment

Your email address will not be published.