Article Marketing

article marketing & press release

SINGLE CATTOLICI E VOCAZIONE AD AMARE

I single cattolici sono pienamente inseriti come pietre vive nella Chiesa. I single cattolici, infatti, fanno parte della Chiesa poiché con il battesimo sono stati inseriti in essa. I single cattolici occupano un posto particolare all’interno della Chiesa e della società. Infatti solitamente i single cattolici vivono da soli e hanno un lavoro che li tiene impegnati per buona parte della giornata. Nella Chiesa esistono molte vocazioni, cioè è possibile intraprendere diverse strade per realizzare la fondamentale vocazione ad amare che Dio ha dato ad ogni persona e ad ogni membro della Chiesa. I single cattolici possono essere tali perché hanno eletto questo stato di vita come loro scelta definitiva. Esistono anche single cattolici che sono alla ricerca dello stato di vita che più gli corrisponde. In ogni caso i single cattolici per realizzarsi devono amare. Il bisogno di amare ed essere amati è profondamente radicato nel cuore di ogni persona. Nessuno può vivere senza amore. Senza amore tutto muore e non ci può essere vita. I single cattolici, quindi, devono amare. I single cattolici possono trovare molte occasioni per amare anche nella quotidianità della vita. Infatti bisogna sempre tenere presente che non è la grandezza dell’azione che conta ma l’intensità e la dedizione con la quale compiamo un’azione. I single cattolici che compiranno azioni di per sé ordinarie ( come offrire un caffè ad una persona sola ) ma in modo intenso e pieno di amore, avranno fatto una cosa grande agli occhi di Dio e degli uomini. I single cattolici possono, come tutti, trovare tanti modi, anche semplici, per donare molto amore. I single cattolici per realizzarsi devono amare e per amare devono aprirsi agli altri. Essi non devono cadere nella tentazione all’isolamento sociale ed ecclesiale che spesso può arrivare nella loro vita. Infatti i single cattolici spesso vivono da soli e dopo una lunga giornata di lavoro molte volte sono stanchi e possono essere tentati di trascurare la vita sociale ed ecclesiale. Il pericolo dell’isolamento è reale: proprio per questo motivo ne parliamo così spesso in diversi articoli. I single cattolici devono reagire alla tentazione ad isolarsi. I single cattolici che desiderano formare una famiglia, inoltre, se si isolano avranno meno occasioni per trovare l’anima gemella. Ma l’isolamento è come un veleno per i single cattolici, sia a livello sociale che ecclesiale. Senza una adeguata vita di relazione non è possibile avere rapporti di amicizia veri e profondi. Anche le amicizie cattoliche possono aiutare i single cattolici a realizzare la vocazione ad amare che Dio gli ha dato. Inoltre i single cattolici hanno più bisogno di altri di veri amici proprio perché spesso non vivono in una famiglia né in una comunità ma da soli. I single cattolici dovrebbero avere una fitta rete di relazioni all’interno della Chiesa proprio perché amare significa fare comunione. La Chiesa è mistero di comunione e le membra della Chiesa devono vivere in essa costruendo ogni giorno la comunione. I single cattolici sono membra della Chiesa e sono chiamati a costruire in essa la comunione. I single cattolici costruiranno la comunione se non si isoleranno nel loro mondo. I single cattolici saranno costruttori di comunione se si impegneranno a realizzare una fitta rete di interazioni e di relazioni all’interno della Chiesa. In questo modo i single cattolici saranno costruttori di comunione abbattendo muri e costruendo ponti. I single cattolici potranno realizzare la loro vocazione solo in questo modo, costruendo la comunione nella Chiesa. La Chiesa è mistero di comunione e i single cattolici ne fanno parte. I single cattolici sono chiamati ad amare realizzando la loro fondamentale vocazione che è quella di costruire la comunione con Dio e con i fratelli nella Chiesa di Cristo.

Pierpaolo Paolini

Leave A Comment

Your email address will not be published.