Article Marketing

article marketing & press release

L’opinione di 3CX sul passaggio di Microsoft a Skype for Business

Microsoft sostituisce Lync con Skype for Business e da mesi esperti e utenti si interrogano sulle ragioni di questo cambiamento. In molti si chiedono se con Skype for Business siano state introdotte nuove funzioni o se si tratti in realtà soltanto di una variazione di logo e layout. In passato Microsoft aveva già attuato quattro cambiamenti significativi in questo ambito, basti pensare all’evoluzione di Office Communicator, Windows Messenger, MSN Messenger, poi sostituito da Lync ed ora da Skype for Business. Quel che è certo, è che Skype for Business rappresenta un marchio ampiamente riconosciuto, grazie al successo mondiale di Skype come applicazione per chat e videochiamate.

La promessa di Skype for Business
Skype for Business è integrato con Office 365 e offre agli utenti funzioni come la visualizzazione dello stato delle presenze, messaggistica istantanea, chiamate vocali, videochiamate e conferenze online. Il layout è noto a tutti in quanto si tratta di quello classico di Skype. In occasione della conferenza annuale di Microsoft sono emersi ulteriori dettagli:

  • Il Server di Skype for Business è ora disponibile quale completamento della gamma di prodotti Windows Desktop e della versione commerciale di Office 365
  • Download automatici dei documenti a supporto delle conferenze (disponibili a breve), per avere a disposizione i contenuti più velocemente prima della chiamata
  • “In-Call-Co-Authoring”: i documenti possono essere modificati da più persone durante la telefonata
  • Presto gli sviluppatori avranno a disposizione la piattaforma “Skype Developer” per creare soluzioni specifiche per gli utenti

Nonostante la forte attenzione mediatica, Skype for Business non gode del monopolio nel mercato delle Unified Communications e, rispetto a soluzioni alternative, le pecche si intuiscono facilmente.
S4B
3CX Phone System e 3CX WebMeeting – L’alternativa
Il 3CX Phone System integra il 3CX WebMeeting, un’alternativa sicura ed efficiente ai punti deboli di Skype.

  • Non serve Skype for Business per poter utilizzare altri prodotti Microsoft – Il 3CX Phone System è un centralino software per Windows e quindi integrabile e compatibile con altri prodotti come MS Exchange, Office 365, Microsoft Dynamics o Salesforce
  • Nessun Client o Plug-In aggiuntivo: 3CX WebMeeting si basa sulla tecnologia WebRTC, perciò le videoconferenze possono essere effettuate in un batter d’occhio, senza che i partecipanti debbano disporre della stessa piattaforma, software o client. Bastano pochi click e la conferenza (telefonica o video) si avvia comodamente dal browser di internet.
  • 3CX cresce continuamente tramite partnership con operatori di telefonia VoIP di qualità, per garantire agli utenti un ottimo servizio e possibilità di scelta. Microsoft non ha stretto accordi con operatori telefonici per Skype for Business.
  • 3CX punta su standard aperti di nuova generazione e ha come obiettivo assicurare all’utente a massima compatibilità tra le diverse componenti della infrastruttura telefonica.
  • La soluzione On-Premise di 3CX e le varianti Cloud non si differenziano per il numero di funzioni, al contrario del servizio Cloud di Skype for Business, che offre meno funzioni rispetto alla versione server.
  • Qualora il server per Skype for Business risulti troppo costoso, 3CX garantisce il miglior rapporto qualità-prezzo per ogni linea di prodotti, che si tratti del 3CX Phone System, dell’On-Premise 3CX WebMeeting Server o del top di gamma 3CX Phone System Pro.

La battaglia tra i fornitori per conquistare l’utente finale avrà sempre luogo, ma ciò che è sicuro è che Microsoft non detiene più il monopolio del mercato in molte categorie IT, dove esistono numerose alternative che, come le soluzioni 3CX, utilizzano Windows.

Leave A Comment

Your email address will not be published.