Article Marketing

article marketing & press release

La Thuile: sede perfetta per un week-end di sci e di benessere

La Thuile, in patois, la lingua ufficiale della Valle D’Aosta, significa losa, la pietra piatta tipica di questa Valle con cui si fanno i tetti delle case, e, in passato, era proprio questo uno dei principali centri di produzione di queste pietre destinate ai tetti valdostani; da qui il nome di La Thuile.
Ma oggi questo paese, situato a 1.441 metri sopra il livello del mare, è noto soprattutto per il suo comprensorio sciistico: 160 km di piste con un unico skipass, impianti tutti moderni, una telecabina da 3.000 persone all’ora, 8 seggiovie con 4 posti di cui 2 coperte, 3 seggiovie con tre posti, 5 sciovie e 3 tapis roulant, di cui uno coperto.
Questa enormità di piste c’è anche grazie al collegamento con la stazione francese di La Rosiére, posta a valle del versante opposto, quello francese appunto; i due versanti, insieme, formano quello che si chiama “Espace San Bernardo”.
Si può sciare dall’Italia alla Francia e viceversa, sempre con gli sci ai piedi, spesso sfruttando le diverse condizioni atmoferiche presenti nei 2 versanti: in caso di forte vento da una parte, si può trovare poco vento dall’altra parte, o in caso di cielo coperto in un versante, è possibile trovare soleggiato sull’altro versante.
L’altezza a cui sono collocate le piste garantiscono solitamente un ottimo innevamento naturale, anche se La Thuile è dotata anche di un ottimo impianto di innevamento artificiale.
Tra tutte le piste che si possono fare a La Thuile, da ricordare la “3” Franco Berthod, che, con il suo 73% di pendenza massima, è una delle piste più impegnativa di tutt’Italia.
Ma questo paese è un paradiso non solo per gli sciatori di sci alpino, ma anche per gli sciatori di sci di fondo, che trovano, intorno al paese, 4 anelli, rispettivamente di 3, 5, 7,5 e 10 km.
Dalle piste si gode poi un panorama mozzafiato, con il grande ghiacciaio del Rutor e la catena del Monte Bianco che fanno da sfondo.
Ma La Thuile agli appassionati di sci non offre solo questo.
C’è anche la possibilità di passare dei bei momenti di relax dopo le sciate del giorno.
Un esempio è la SPA che si trova all’interno dell’hotel Nira Montana, un Boutique Hotel situato a soli 400 metri dalle piste con un servizio speciale di navetta per portare i propri clienti a sciare.
Una volta che si entra nel centro wellness di Nira Montana, è possibile scegliere tra diverse modalità di relax: c’è la sauna, c’è il bagno turco, e c’è la possibilità di scegliere tra i diversi trattamenti rilassanti messi a disposizione dall’hotel; per i più sportivi, quelli che non si accontentano della sciata diurna, ed hanno una particolare cura per il proprio fisico, c’è una palestra attrezzata Technogym per percorsi ginnici personalizzati o la piscina coperta in cui andare a farsi una nuotata rilassante.
Per chi volesse quindi trascorrere un week-end in cui mettere insieme sport, paesaggi naturali mozzafiato e attività super-rilassanti, La Thuile appare essere una destinazione ideale, dove ovviamente non manca anche la soddisfazione delle proprie esigenze gastronomiche. Cosa di meglio di un bel piatto di polenta alla valdostana magari accompagnata da carne di camoscio dopo un’intensa giornata sugli sci? Anche questo lo potete trovare al Nira Montana Hotel, e nel suo ristorante, dove ai piatti tipici della tradizione valdostana, vengono affiancate specialità italiane di tutti i tipi.
E allora… buon week-end a La Thuile e al Nira Montana!

Leave A Comment

Your email address will not be published.