Article Marketing

article marketing & press release

Arredare casa con stile. Ecco come fare

Arredare con stile, come fare? Qui alcuni consigli di stile per una casa con personalità. Da provenzale a mediterraneo, da trendy a minimal, passando per industriale, rustico e retrò. Tutte le tendenze del momento dal mondo dell’interior design!

Stile Minimal – L’eleganza della sobrietà, della semplicità e del non aggiungere mai nulla in più. Questa è la regola dello stile minimal, a cui si collega la ricerca continua di luminosità. Tonalità chiare arredano lo spazio, insieme a linee essenziali, pareti bianche e pavimenti in parquet.

Stile rustico – La sua diffusione nell’arredo di case e locali è inarrestabile. Si tratta di uno stile che si ispira a contesti bucolici, come le immense distese verdi americane e che include le più specifiche sotto categorie colonial e country. Si caratterizza per l’imponenza nell’arredo: mobili di grandi dimensioni, legno massello e preferibilmente grezzo, piani di lavoro spaziosi. Inoltre, e non possono mai mancare piante, fiori ed oggetti in terracotta e ceramica.

Stile industriale (conosciuto anche come stile urbano) – si ispira chiaramente alle modalità costruttive tipiche dell’industria e delle fabbriche. Così lo spazio domestico ammette travi, mattoni e cemento a vista come punti forti di design. E non c’è dubbio sui risultati, la bellezza della struttura nella sua essenza si rivela agli occhi di chi osserva. Nato a New York inizio anni ’60, riscuote sempre piu successo, anche grazie alla facilità con cui si abbina a elementi vintage.

Stile mediterraneo – Tonalità bianche tipiche delle città di mare e l’uso di materiali naturali come il legno e la pietra. Perfetto il pavimento in cotto per creare un ambiente sempre caldo e accogliente. Travi a vista e spazi semi aperti da sfruttare tutto l’anno sono alla base di una casa che si rifà all’estetica mediterranea, da mixare con elementi minimal come lampade sospese. Lo stile mediterraneo è sempre aperto a rivisitazioni in chiave moderna.

Stile provenzale – Il bianco dello stile provenzale, non è un bianco brillante, perché questo stile rifugge i colori accesi. Si tratta di un bianco sporco, che va verso il beige, un bianco antico. Insieme al bianco, i colori pastello. Il legame con la natura è molto forte, e infatti gli elementi d’arredo sono esclusivamente in legno. Anche il cotone ha un ruolo centrale nello stile provenzale, che si usa per rivestimenti e tappezzeria.

Stile Retrò – Linee semplici, colori neutri, nella semplicità risiede l’eleganza. Uno stile retrò, fatto di pochi oggetti essenziali e dove l’arredo non cerca di colpire, bensì di accogliere e trasmettere una sensazione di comodità e di casa. I colori sono tutte le sfumature di marroni e grigi, insieme al classico bianco.

Stile trendy – Che nasca dall’indecisione o dalla voglia di non sprecare e di riutilizzare pezzi di design diversi, questo stile permette di lavorare molto con la fantasia e di creare combinazioni sempre nuove. Con lo stile trendy niente passa di moda, semplicemente viene riubicato.

Ovviamente, ad ogni stile bisogna aggiungere un tocco personale, e così il risultato sarà sorprendente!

Leave A Comment

Your email address will not be published.

Copyright © 2018 www.article-marketing.eu - Tutti i diritti riservati - Powered by link UP Europe! P.IVA 09257531005
Associazione Culturale per l'uso didattico ed etico dell'informatica
Sede legale: Via Pietro Rovetti, 190 - 00177 - ROMA