Article Marketing

article marketing & press release

Quali sono le differenze fra le caldaie tradizionali e quelle a condensazione?

Quando si parla di caldaie è necessario fare una riflessione accurata in merito alla tipologia da scegliere.

La caldaia per il riscaldamento di un determinato ambiente deve essere scelta tenendo conto delle specifiche caratteristiche dello stesso e, pertanto, nulla deve essere assolutamente lasciato al caso.

Caldaia tradizionale o caldaia a condensazione, dunque? Rispondere a questo interrogativo non è affatto semplice poiché entrambe sono molto utilizzate e garantiscono performance degne di nota.

Di sicuro, le caldaie a condensazione sono da considerare una vera e propria innovazione che, oltre a salvaguardare l’ambiente, garantisce un risparmio non indifferente in bolletta. In merito, poi, alle performance, quelle a condensazione sono tra le miglior caldaie.

Come funzionano

Al contrario di quelle tradizionali, infatti, riescono a recuperare anche il calore prodotto dai fumi di scarico. Insomma, a prima vista le caldaie a condensazione sembrano essere migliori di quelle tradizionali.

Non tutto, però, è come sembra. Le caldaie a condensazione per garantire performance elevate devono essere installate in ambienti ben coibentati. Ciò molto semplicemente perché l’impianto funziona a basse temperature e attraverso il pavimento o a muro.

In buona sostanza, i classici radiatori vengono soppiantati da nuove forme di riscaldamento sempre più all’avanguardia. Per poter garantire temperature medie gradevoli, questi impianti devono essere costantemente a regime.

Di conseguenza se, ad esempio, si dovesse riscaldare la casa per le vacanze sarebbe decisamente molto meglio optare per una caldaia tradizionale piuttosto che per una caldaia a condensazione. Ma torniamo al risparmio garantito dalle caldaie a condensazione.

Grazie ad esse, se installate tenendo conto dei criteri sopra citati, si potrà ottenere un risparmio del 20% in bolletta che potrebbe aumentare qualora si decidesse di installare anche pannelli solari o impianti termici.

Incentivi fiscali

Interessante è, poi, la possibilità di beneficiare dei cosiddetti incentivi fiscali che potranno raggiungere il 65%. Insomma, con le caldaie a condensazione il risparmio è assicurato, a patto che l’ambiente da riscaldare presenti determinate caratteristiche.

Scegliere il tipo di caldaia

Prima di decidere quale tipologia di caldaia installare, dunque, è bene rivolgersi ad un tecnico specializzato al quale sottoporre i propri dubbi e perplessità.

A lui spetterà stabilire quale delle due tipologie di caldaia per il riscaldamento fa al caso dell’ambiente specifico.

Solo in questo modo, pertanto, si riuscirà a scegliere in maniera razionale tra caldaia tradizionale e caldaia a condensazione e, pertanto, ad ottenere il miglior compromesso tra qualità e prezzo.

Leave A Comment

Your email address will not be published.

Copyright © 2018 www.article-marketing.eu - Tutti i diritti riservati - Powered by link UP Europe! P.IVA 09257531005
Associazione Culturale per l'uso didattico ed etico dell'informatica
Sede legale: Via Pietro Rovetti, 190 - 00177 - ROMA