ERROR: You have an error in your SQL syntax; check the manual that corresponds to your MySQL server version for the right syntax to use near ' active_time = 1516310842, active_ip = '54.91.16.95', activ' at line 2
---
REPLACE INTO it_active SET active_id = , active_time = 1516310842, active_ip = '54.91.16.95', active_user_agent = 'CCBot/2.0 (http://commoncrawl.org/faq/)', active_session = 'b4jie6jq8fv06h0sfjl2b68es4'
---
ERROR: You have an error in your SQL syntax; check the manual that corresponds to your MySQL server version for the right syntax to use near ') ORDER BY comment_date ASC' at line 3
---
SELECT * FROM it_comments, it_users WHERE user_id = comment_author_id AND comment_topic = 88239 AND comment_type = 'articles' AND (comment_state = 1 OR comment_author_id = ) ORDER BY comment_date ASC
---
You have an error in your SQL syntax; check the manual that corresponds to your MySQL server version for the right syntax to use near ') ORDER BY comment_date ASC' at line 3 Microsoft One Drive: spazio non più illimitato, scopri come mai!

Article Marketing

Articoli, recensioni e comunicati stampa

Microsoft One Drive: spazio non più illimitato, scopri come mai!

Inviato da: Jedi82 | Visite totali: 0 | Numero di parole: 523 | Data: 4-11-2015 - 5:42 PM



Come un fulmine a ciel sereno, Micorosft ha da pochissimi giorni dichiarato, shockando gli utenti, testuali parole: "Fino a ieri, gli utenti Office 365 ottenevano uno storage illimitato su OneDrive ma ci sono stati degli abusi. Questi utenti infatti, stavano effettuando backup di numerosi computer all’interno del proprio spazio personale, salvando intere collezioni di film e DVR. In alcuni casi sono stati raggiunti i 75TB per utente, un dato 14.000 volte superiore alla media. Invece di focalizzarsi su scenari di backup estremi, Microsoft ha dichiarato di voler rimanere focalizzata nell’offrire un’esperienza di produttività e collaborazione di alto valore." Ma di cosa stiamo parlando? Stiamo parlando del loro servizio Cloud One Drive. Valido concorrente di Dropbox, iCloud di Apple e di molti altri noti servizi, One Drive poteva vantare uno spazio illimitato di upload da parte degli utenti per i loro backup o salvataggi di dati. Ma come scritto ad inizio articolo, per colpa dei soliti furbetti, Microsoft ha dovuto ritrattare tale beneficio e limitarlo, fortemente limitarlo. Infatti, gli utenti Office 365 Home, Personal e University Subscribers non potranno più contare su di uno spazio illimitato bensì avranno uno spazio personale a disposizione di massimo 1TB di spazio.
Sono stati inoltre eliminati i piani abbonamento da 100 GB e 200 GB per i nuovi utenti (da oggi, i piani saranno di 50GB al costo di 2€ mese). Ma nessun pericolo: se avete paura che il vostro account vi venga eliminato o svuotato di colpo, la risposta è NO! Avrete ancora a disposizione 12 mesi per provvedere allo svuotamente manuale dei vostri file o trasferimento di quest'ultimi su altro servizio dedicato o disco esterno o penna usb. Se non sai quale servizio cloud scegliere per i tuoi backup, potrai rivolgerti ai nostri tecnici esperti in assistenza computer e molto altro (www.tecnicovincente.it) in tutta Roma anche a domicilio. E voi, avete quale avete scelto? Se avete optato invece per l'ottimo servizio Cloud di Apple, sappiate che di contro, la società ha all'inizio del mese di ottobre, addirittura abbassato i prezzi per l'acquisto di maggior spazio di archiviazione su iCloud. I nuovi prezzi sono: 50GB a 0,99€ - 200GB a 2,99€ ed infine 1TB per 9,99€. Considerando i vecchi prezzi e limitazioni (prima erano previsiti piani così suddivisi: 20 GB a 0,99€ - 200 GB a 3,99€ - 500 GB a 9,99€ - 1TB a 19,99€), non possiamo che consigliarvi quest'ottima alternativa quindi. Se volete acquistare quindi il nuovo pacchetto iCloud di Apple, dai vostri dispotivi quali iPhone, iPad o iPod Touch, non dovrete far altro che andare in Impostazioni / iCloud / Archivio per poi "tappare" quindi premere sulla voce "acquista più spazio". Una volta dentro, avrete visibili i 3 piani previsiti, selezionate quello di vostro gradimento e procedete, se ancora non ne avete di associata, ad inserire i vostri dati e della carta di credito ed in pochissimi click, avrete il vostro piano aumentato. Ricordati: di attivare le varie voci in impostazioni relative al cloud, avrete così sempre a disposizione i vostri preziosi dati ovunque voi siate ma soprattutto, sempre sincronizzati!!

Note sull'autore

Commenti

Nessun commento postato.

Scrivi un commento

Per poter commentare devi prima effettuare il login.
Copyright © 2018 www.article-marketing.eu - Tutti i diritti riservati - Powered by link UP Europe! P.IVA 09257531005
Associazione Culturale per l'uso didattico ed etico dell'informatica
Sede legale: Via Pietro Rovetti, 190 - 00177 - ROMA