ERROR: You have an error in your SQL syntax; check the manual that corresponds to your MySQL server version for the right syntax to use near ' active_time = 1516339317, active_ip = '54.90.237.148', act' at line 2
---
REPLACE INTO it_active SET active_id = , active_time = 1516339317, active_ip = '54.90.237.148', active_user_agent = 'CCBot/2.0 (http://commoncrawl.org/faq/)', active_session = 'rkcjpdq9vh25pr2fuhos4cu9c0'
---
ERROR: You have an error in your SQL syntax; check the manual that corresponds to your MySQL server version for the right syntax to use near ') ORDER BY comment_date ASC' at line 3
---
SELECT * FROM it_comments, it_users WHERE user_id = comment_author_id AND comment_topic = 94487 AND comment_type = 'articles' AND (comment_state = 1 OR comment_author_id = ) ORDER BY comment_date ASC
---
You have an error in your SQL syntax; check the manual that corresponds to your MySQL server version for the right syntax to use near ') ORDER BY comment_date ASC' at line 3 Visitare la provincia di Parma: il turismo a Fidenza

Article Marketing

Articoli, recensioni e comunicati stampa

Visitare la provincia di Parma: il turismo a Fidenza

Inviato da: SwitchUp | Visite totali: 0 | Numero di parole: 682 | Data: 13-01-2017 - 3:23 PM



Se siete appassionati di arte romanica e di antichi itinerari religiosi, dovreste cogliere l’occasione per visitare Fidenza, in provincia di Parma, sull’antica Via Francigena.

Se volete scoprire l’Emilia più autentica e vera, dovreste fare un salto a Fidenza, in provincia di Parma; nell’antica Borgo San Donnino troverete infatti un itinerario ricco di storia e cultura, che si fonde con le antiche Via Emilia e Francigena. Fidenza ha radici molto antiche, che risalgono addirittura al II secolo a.C., quando sul torrente Stirone venne fondata la praefectura di Fidentia.

Il gioiello del Borgo: la Cattedrale di San Donnino
Tesoro e meta principale del turismo a Fidenza (www.cattedralefidenza.it) è rappresentato sicuramente dalla Cattedrale dedicata a San Donnino Martire, grande esempio di quell’epoca di passaggio tra l’architettura romanica a quella gotica. Non a caso la Cattedrale è considerata uno dei capolavori dell’architettura medievale. La sua facciata è una vera e propria Bibbia raccontata per immagini: vi si possono ammirare scene dall’Antico e dal Nuovo testamento, oltre che le vicende del martirio di San Donnino e i “consigli” per i pellegrini della Via Francigena.
Ai lavori di ampliamento e ristrutturazione della chiesa, avvenuti nel XII secolo, contribuirono gli artisti della bottega di Benedetto Antelami, attivi appunto tra il XII e XIII secolo. L’Antelami fu ideatore del Battistero di Parma, ma non si hanno fonti certe che possano attestare che la direzione dei lavori di restauro della Cattedrale dedicata a Donnino di Fidenza fossero affidati a lui.
È plausibile pensare che, vista la vicinanza del maestro a Fidenza (in quel periodo è certa la sua presenza a Parma) e viste le affinità tra i particolari architettonici e artistici della Cattedrale di San Donnino e lo stile proprio dell’Antelami, egli partecipò in maniera attiva ai lavori della chiesa. Inoltre, di quasi sicura attribuzione al genio antelamico sono la Madonna col Bambino conservata al Museo del Duomo di Fidenza, i profeti della facciata e i due leoni stilofori ubicati sul portale centrale della chiesa.

San Donnino, un martire cristiano
La Cattedrale sorge sul luogo del martirio del patrono di Fidenza, San Donnino, nei pressi di un antico ponte romano sul torrente Stirone. Donnino fu vittima delle persecuzioni ordinate dall’Imperatore Massimiano, alla corte del quale è quasi certo che egli lavorasse.
Egli avrebbe deciso di abbandonare la Corte dell’Imperatore dopo aver appreso la notizia del martirio della Legione Tebea: 6.600 soldati cristiani affogati in un lago ghiacciato perché si erano rifiutati di prendere le armi contro altri cristiani e compiere un sacrificio a Giove. Donnino, richiamato a Corte da Massimiano, rifiutò di abiurare la sua fede cristiana e così facendo firmò la sua condanna a morte. Inseguito dalle truppe imperiali nella sua fuga verso Roma, venne raggiunto e decapitato proprio dove ora sorge la Cattedrale che porta il suo nome.

La Via Francigena
Fidenza sorge nel cuore della Via Francigena, l’antico percorso che da Canterbury arrivava in Terra Santa, passando per il cuore della cristianità, Roma.
L’itinerario della Via Francigena come lo conosciamo oggi è stato descritto da Sigerico nel X secolo, che narra del suo viaggio di ritorno da Roma a Canterbury, dove si era recato per ricevere l’investitura papale. Sigerico compì 79 tappe, tra le quali risulta Fidenza: l’importanza che questa città ebbe come tappa della Via Francigena, allora una delle principali vie di comunicazione europee, è stata scolpita per sempre sulla facciata del Duomo fidentino, in cui compare l’Apostolo Simone che sorregge una pergamena che indica la via per andare a Roma.


Volte scoprire altri dettagli sulla storia della Cattedrale di Fidenza? Visitate il suo sito web: www.cattedralefidenza.it.

Note sull'autore

Switch Up

Commenti

Nessun commento postato.

Scrivi un commento

Per poter commentare devi prima effettuare il login.
Copyright © 2018 www.article-marketing.eu - Tutti i diritti riservati - Powered by link UP Europe! P.IVA 09257531005
Associazione Culturale per l'uso didattico ed etico dell'informatica
Sede legale: Via Pietro Rovetti, 190 - 00177 - ROMA