Article Marketing

article marketing & press release

Trasferirsi in Brianza

Per scegliere di vivere in Lombardia,immersi in uno scenario naturale a poca distanza da una delle prime città italiane, si può scegliere di appoggiarsi ad un’agenzia immobiliare brianza, dove si potrà fare la propria scelta tra una casa monza o un rustico a Trezzo sull’Adda.
Nelle agenzie in zona si troveranno moltissime proposte di immobili in affitto o in vendita, a seconda dei propri progetti; prima ancora di andare sul posto ci si può fare un’idea navigando in internet, dove si trovano facilmente molte proposte.
Il web infatti aiuta a farsi un’idea delle possibilità, facendo saltare dalle case di lusso Viganò alle case di corte Gessate con un solo click, confrontando metrature, numero di locali, prezzi e disponibilità: si vede tutto a colpo d’occhio, insieme anche alle immagini che danno una prima idea dell’immobile a cui ci si riferisce.
La Brianza non costituisce un ente territoriale; i suoi confini non sono quindi definiti burocraticamente, ma l’area brianzola è comunque limitata a nord dalle valli prealpine, a sud dal Canale Villoresi, a est dal fiume Adda e a ovest dal fiume Seveso.
È un territorio molto popolato, con una densità di popolazione di oltre 1300 abitanti per km quadrato: considerando che la media regionale si aggira attorno ai 400, quella nazionale non supera i 200 e quella europea passa di poco i 100, è facile notare come la densità di popolazione della Brianza sia eccezionalmente alta.
Questo dato probabilmente è dovuto alla fertilità della terra, nella quale ci sono numerosissimi corsi d’acqua che favorirono prima l’agricoltura, poi l’industria tessile e, infine, la produzione di energia elettrica. Un territorio ricco, quindi, che ha sempre attirato emigranti alla ricerca di un lavoro; in effetti, il tasso di disoccupazione nell’area brianzola è tra i più bassi d’Italia.
Cercare casa in Brianza, quindi, significa entrare in un territorio vivo e stimolante, nel quale ci si troverà inseriti in un contesto interessante dal punto di vista lavorativo, ma non solo: le caratteristiche geografiche della zona della Brianza ne fanno una zona completa, dove si possono trovare laghi, pianure e montagne.
Il clima varia a seconda della zona: mentre nella zona di pianura della Brianza la maggiore densità di popolazione e l’inquinamento causano un aumento della temperatura, la collina e le aree meno popolate hanno temperature più basse.
La regione nella sua globalità normalmente è classificata come temperata continentale, con inverni rigidi e piovosi, estate calde e umide, e mezze stagioni brevi e umide; non è quindi il clima ad attrarre gli immigrati, ma piuttosto le possibilità lavorative.
Tutto pronto, quindi: per trasferirsi in Brianza, o, se già si vive lì, per cambiare casa, basta iniziare. E il primo passo, di questi tempi, si può far navigando in internet, per iniziare a farsi un’idea dei luoghi e delle possibilità. Il resto è fatto di volontà, capacità e, perché no?, un pizzico di fortuna.

Leave A Comment

Your email address will not be published.