Article Marketing

article marketing & press release

Compro oro evoluzione di un settore nato in pochi anni

Oggi più che mai le attività che acquistano oro usato dai privati, comunemente conosciute come compro oro, cercano per mezzo di prezzi di acquisto sempre più concorrenziali tra di loro di attrarre il maggior numero di clienti e accaparrarsi la maggiore quantità possibile di oro usato, favorendo indirettamente chi decide di vendere i propri preziosi che potrà scegliere tra i vari compro oro quello che paga la valutazione più conveniente.
Sono lontani i tempi in cui, complice l’altissima quotazione dell’oro in borsa di allora e l’inizio dei primi effetti negativi sull’economia reale causati dalla crisi economica, i compro oro si diffusero rapidamente in tutta la penisola a fronte di un offerta di vendita dell’oro che era cresciuta in breve a ritmi elevatissimi.
In quel periodo furono in molti ad aprire un compro oro per sfruttare il momento favorevole e alcuni approfittando del momento favorevole acquistarono oro a prezzi piuttosto bassi anche per la mancanza di conoscenza di molte persone che si ritrovarono per la prima volta ad entrare in un negozio di questo genere.
Oggi nonostante la situazione economica del paese non sia migliorata il volume di affari si è ridotto per l’inversione di tendenza di alcuni fattori che allora determinarono il boom dei compro oro, tra questi ci sono il rientro del prezzo dell’oro in borsa a quotazioni molto più basse, la diminuzione dell’offerta di oro che non è più così diffuso nelle case degli italiani che oltre ad averne già venduto un discreto quantitativo non ne hanno più comprato come dimostrato dal drastico calo delle vendite d gioielli in oro.
Un altro fattore da tenere in considerazione è la maggior consapevolezza delle persone su come capire quanto vale e come vendere il proprio oro usato, a contribuire ad una maggior conoscenza delle persone su questo tema sono stati gli stessi compro oro che da anni hanno dato il via a campagne pubblicitarie continue per promuovere le proprie attività ed acquisire il maggior numero di clienti offendo quotazioni di acquisto di oro usato sempre più appetibili.
Questa fase del settore compro oro se da una parte lo ha reso meno remunerativo dall’altra ha permesso a chi vende oro usato di ottenere prezzi di acquisto più alti proporzionalmente alla quotazione in borsa del momento, questo ha di fatto portato ad una selezione da parte delle persone che si sono fidelizzate verso gli operatori del settore che fin dall’inizio hanno acquistato oro usato al prezzo più onesto.
Una discreta percentuale di operatori e sicuramente tra quegli più competenti provengano dal settore della gioielleria che per far fronte al calo drastico delle vendite si sono riconvertiti in compro oro, un attività che nel passato era marginale per le gioiellerie che ritiravano i vecchi ori limitandosi a scontarne il valore sull’acquisto di gioielli nuovi.
Attualmente nonostante la diminuzione del volume di affari e la relativa chiusura di alcuni compro oro questa tipologia di attività è entrata a far parte del tessuto commerciale attuale offrendo la possibilità di vendere gioielli e oggetti in oro velocemente ad operatori professionali che pagano subito e utilizzano metodi standard per calcolare la valutazione del momento che fluttua a seconda dell’andamento del prezzo ufficiale dell’oro.
Prima di ciò chi voleva vendere i propri gioielli finiva per rivolgersi al banco dei pegni o a persone non professionali senza poter scegliere tra vari operatori, come accade oggi grazie alla presenza di molte attività che acquistano oro per professione e permettano a chi vende di ottenere cifre più considerevoli.

Leave A Comment

Your email address will not be published.