Article Marketing

article marketing & press release

Come realizzare un video per il web

Sei un amante dei video sul web e desideri realizzarne uno da condividere sui principali social network? Lasciati guidare dai nostri consigli e scoprirai quali sono le fasi per la realizzazione di un video semi-professionale.
La prima cosa a cui pensare è la strumentazione che utilizzerete per registrare il vostro video, che dovrà essere di qualità, per garantire la registrazione di un filmato altrettanto buono. Per quanto riguarda la scelta dell’attrezzatura con cui filmerete, lo strumento migliore è sicuramente una camcorder professionale, ovvero una videocamera moderna, che vi consenta di trasferire facilmente i file sul web. Evitate di usare videocamere antiche ed orientatevi sui dispositivi moderni, che sono compatibili con la maggior parte dei computer. Considerate che più spendete per l’attrezzatura meno spenderete per il trasferimento dati, per il montaggio delle sequenze e per le modifiche che dovrete apportare al filmato.
Stabilite quale sarà il canale con cui intendete presentare e distribuire il vostro filmato. Esistono una marea di portali per la distribuzione dei filmati, come you tube ad esempio, che offre milioni di video trasmessi dagli utenti. Un esempio di filmato che sta spopolando su you tube è il video tutorial, ovvero un video guida sulle istruzioni da seguire per una determinata attività.
A prescindere dal tipo di filmato che intendete realizzare, ricordate che la fase di prova è determinante ai fini della buona riuscita del video. Fate delle esperimenti per imparare le diverse fasi del montaggio video e audio, ad esempio esercitandovi con i matrimoni o le feste di amici o parenti. Per avere a disposizione più opzioni, occorre registrare più versioni diverse dello stesso filmato, fino ad ottenere il video che desiderate. Durante la fase di registrazione ricordatevi di filmare il più possibile, in modo da avere più materiale a disposizione da tagliare, rimuovere e modificare in vista del filmato finale.
A questo punto sarà necessario trasferire i dati dalla videocamera al computer tramite l’apposito cavo, per poi selezionare i video che desideri lavorare trascinandoli semplicemente sul desktop del pc. È il momento di iniziare il montaggio video, che richiede la presenza di un programma apposito sul computer.
Il software per l’editing video più utilizzato dalla comunità di Windows è il Windows Movie Maker, che consente di tagliare, modificare, incollare ed applicare gli effetti audio e video desiderati, compresi gli effetti speciali. Esistono moltissimi programmi per il montaggio video sul web, alcuni gratuiti ed altri a pagamento. Scegliete il programma che desiderate ed iniziate l’editing del vostro video. Più professionale sarà il software per il montaggio, migliore sarà il risultato finale.
La fase finale del progetto è l’esportazione del filmato finito ed il suo caricamento su un canale di distribuzione web. I portali come you tube permettono di caricare i propri filmati in modo semplice ed intuitivo, passando prima per la fase di registrazione al sito, necessaria per la creazione dell’account, nella quale dovrete fornire agli amministratori del sito le informazioni relative al vostro filmato. Pensate ad un titolo appropriato da dare al video, che sia originale e che descriva in modo chiaro e semplice il messaggio che intendete trasmettere.
A questo punto non vi resta che fare propaganda al vostro filmato, aiutandovi con i meta tag, ovvero parole chiave descrittive che ottimizzano il filmato e condizionano i risultati di ricerca. Un altro metodo di diffusione è rappresentato dalla condivisione del video su più portali, ad esempio Facebook, che vi garantiranno un ampio bacino di visibilità.

Leave A Comment

Your email address will not be published.