Article Marketing

article marketing & press release

Un viaggio nell’Europa del gusto: formaggi, salumi, vini d’eccellenza

La cucina europea (quella francese in testa) è una delle più rinomate al mondo e scoprirne gli ingredienti base, e perché no imparare le tecniche di preparazione di ogni piatto, significa intraprendere un viaggio del gusto nelle prelibatezze di un’arte apprezzata in tutto il globo. Nonostante la grande varietà di specialità gastronomiche elaborate, in Francia ad esempio amano i sapori semplici e ci sono alcuni alimenti ai quali proprio non potrebbero mai rinunciare come la baguette, i salumi, i pregiati vini, i formaggi ( se ne contano 400 tipi) e le salse ( soprattutto maionese e besciamella), che accompagnano quasi ogni piatto a base di carne, pesce, verdure. Una vacanza a Parigi non può concludersi senza aver gustato le sue specialità tipiche nei ristoranti della città, perché visitare la capitale francese vuol dire anche scoprire i sapori della sua eccellente cucina. Se poi scegliete la città dell’amore come meta delle vostre vacanze studio con www.esl.it, avrete l’occasione per migliorare la vostra conoscenza del francese, se non quella di recarvi nei bistrò e nelle brasserie, per mettere in pratica quanto state imparando, sfogliando i menù, leggendo i nomi dei piatti e gli ingredienti delle ricette, comunicando con i camerieri e magari alla fine del pasto complimentarvi con lo chef! Potete rivolgervi ad agenzie specializzate come Esl.it, che organizzeranno per voi un soggiorno linguistico ad hoc, per imparare la lingua, visitare le bellezze artistiche della città, assaporare le specialità tipiche. Se invece vi appassiona la terra caliente di Spagna – e volete organizzare un viaggio studio per imparare lo spagnolo – non potrete fare a meno di gustare il più famoso piatto iberico: la paella, considerato piatto unico e preparato in modo diverso a seconda delle regioni, gli entremeses (sfiziosi antipasti), i mariscos (gustosi frutti di mare), il prosciutto serrano, le zuppe o gli aperitivi a base di Pincho e Tapas. Tra le altre cose alla cucina spagnola di deve riconoscere il merito di aver introdotto sulle tavole degli europei tutti i prodotti provenienti dalle Americhe, come i pomodori, le patate, il mais e il cacao. Il vostro desiderio più grande è imparare il tedesco? Allora sappiate che in Germania non si mangiano solo wurstel, crauti e patate. Anche se moltissimi piatti sono a base di kartoffel, la cucina tedesca è varia e ricca di ogni genere di pietanza e gusto: dalla carne al pesce, squisiti salumi e, udite udite, imperdibili dolci. Per non parlare della grande varietà di pane, con i testa i bretzel, semplici o al formaggio. Non dimenticate poi che in Germania ci sono circa 5mila tipi di birre! Ultima, ma non per importanza, la nota sulla cucina inglese. Del resto non dimentichiamo che l’Inghilterra è una delle mete più gettonate al mondo per i corsi di lingua inglese all’estero. Per cosa è famosa la cucina inglese? Pur non avendo ottenuto mai grandi riconoscimenti a livello internazionale, la cucina inglese si fa notare per molti aspetti che non si limitano al celeberrimo Fish and Chips (pesce pastellato e fritto servito con patatine). Anzi, negli ultimi anni sembra che gli inglesi abbiano riscoperto il gusto di sapori tradizionali. Una pietanza che non può mancare è sicuramente la carne, preparata in mille modi diversi ma che gli inglesi preferiscono mangiare sotto forma di pasticci (pie). Non mancano pesce e verdure e un uso smisurato di salse di ogni genere. Oltre che di dolci e dolcetti che ben accompagnano il famoso the delle cinque. Insomma, le specialità servite sulle tavole europee sono tante – compresi di vini di tutte le nazioni citate sopra – alcune delle quali più popolari, altre un po’ meno. Fatto sta che per dire di aver conosciuto a fondo un Paese straniero non si può fare a meno di gustare almeno un piatto tipico che appartiene alla tradizione di un dato territorio. Anche questa è cultura.

Leave A Comment

Your email address will not be published.