Article Marketing

article marketing & press release

23 Luglio 2008

Podere toscano in Vendita – Podere Fornellini, proprietà immobiliare in Cortona

Podere Fornellini.
un antico casale toscano di enorme fascino ubicato nel cuore della Toscana, oggi in vendita per chi desidera fare un ottimo investimento immobiliare.

In provincia di Arezzo, a 4Km da Cortona, è circondato da 7 ettari di proprietà sulle splendide colline toscane.

Per accedere alla proprietà si percorrono circa 2 Km di stada sterrata in meravigliosi passeggi della campagna toscana. Altri 600 metri, circa, della stessa strada, tra boschi e campi già di proprietà, portano al casolare ed al sottostante laghetto alimentato dal lago principale, sorgivo, anch’esso di proprietà.

DUCATO CARTA MYA: una Mastercard Unica Tutta su Internet

Grande curiosità per il lancio di Carta Mya, la carta di credito MasterCard personalizzabile anche con le proprie foto

Vacanze a Rimini, ieri oggi e domani, ecco perchè

La vacanza a Rimini é un ottimo modo di trascorrere le vostre ferie in tutta tranquillità. Hai dei dubbi? Leggi qui!

Gli elettrodomestici del futuro? Sempre più ergonomici e usabili

Una vasta esposizione di elettrodomestici ergonomici ed usabili si trova sul sito internet www.kloklo.com: ben 3500 piccoli elettrodomestici e 500 grandi elettrodomestici eleganti, gradevoli e soprattutto efficienti.

L’happening della Stanza del Colore

Comunicato Stampa

Nel Museo Colonna

L’happening della Stanza del Colore

Sarà Anna dei colori per un mese. E per un mese il Museo Vittoria Colonna di Pescara non solo offrirà una mostra antologica di quasi 50 anni di attività artistica di Anna Seccia, ma darà spettacolo con una serie di happening di grande fascino e coinvolgimento.

La mostra “Anna dei colori, opere 1960- 2008 e arte da indossare”, è stata inaugurata sabato 19 luglio.

Promossa dalla Presidenza del Consiglio della regione Abruzzo e organizzata dal centro culturale Kaleidos, la mostra riunisce più di cento opere ed è curata dall’autorevole critico e storico dell’arte, Giorgio Di Genova, autore del bellissimo volume monografico sull’artista, edito da Sala Editori.

Ma veniamo all’appuntamento con l’happening (collettivo in progress) che questa settimana, da mercoledì 23 luglio a sabato 26 luglio, ogni sera, sulla terrazza del museo Colonna, metterà alla prova decine e decine di visitatori della mostra stessa, noti e meno noti (già si annunciano partecipazioni tanto straordinarie quanto inattese e spiazzanti), nella creazione di una Stanza del colore estremamente coinvolgente.

Eh già, perché quella Stanza del colore, che da sempre Anna Seccia ha scelto come sua più pressante esigenza creativa, sembrava fatta apposta per coinvolgere i visitatori della mostra. Che saranno invitati (insieme ai nomi noti che già si sono prenotati) ad armarsi di pennelli e cimentarsi in quella straordinaria avventura creativa dello spirito che è appunto la Stanza del Colore. Chiunque volesse in ogni caso partecipare, reinventarsi artista, o provare, comunque, per un momento l’estasi della creazione artistica, non deve far altro che iscriversi all’happening. Dove? Direttamente al Museo Colonna. Poi dal pomeriggio di mercoledì e fino a sabato avrà l’opportunità di dare il suo contributo alla Stanza del Colore, la stessa che il 24 agosto, preceduta da una conferenza del critico Giorgio Di Genova, sarà presentata alla città e al mondo.

Al mondo, perché le immagini filmate dell’happening attraverso Internet porteranno la Stanza del colore dappertutto, restituendo a Pescara, già città di grande fermento artistico negli anni 60-70, quella centralità propositiva che sembrava aver smarrito.

E’ chiaro che a rendere succulento l’appuntamento saranno i nomi noti. Ma quelli non ve li possiamo ancora rivelare. La specialissima Stanza del colore della Mostra antologica “Anna dei colori” sarà anche loro.

Ma per chi non lo sapesse, (e ormai saranno davvero pochi ) cos’è davvero la Stanza del colore? E’ semplicemte (potenza della semplicità e delle idee che ne fanno tesoro) una stanza , all’interno della quale, aiutati da musiche, e da atmosfere, gli “ospiti” inventano colore e arte sulle pareti di una stanza che si trasforma nella loro personalissima e irripetibile opera. A più mani e ancor più fantasie finalmente sbrigliate.

Detta in termini più ermeticamente tecnici, come capita troppo spesso quando ci si avvicina al mondo dell’arte, in questi giorni nella mostra non ci saranno più semplici spettatori, ma partecipanti ad un’opera aperta, allargata verso la collettività con un flusso interattivo che elimina la barriera tra attori e fruitori, con lo scopo di coinvolgere il pubblico, e farlo diventare parte integrante del processo creativo sullo spunto di happening offerto dall’artista, impegnata da sempre nella ricerca di nuovi modi di trasformazione sociale del fare artistico.

E proprio all’inaugurazione della mostra, amici e appassionati d’arte, hanno potuto capire da un video “Anna” il fascino di questa ricerca dell’artista e di questo specialissimo approdo che è la Stanza del colore.

Ma c’è di più. La mostra ha presentato anche un foulard, tiratura 200 esemplari, realizzato dalla Santostefano di Italo Ferretti, su progetto di un’opera di Anna Seccia: “graffi di colore”. Il ricavato della vendita di questo prodotto di “arte da indossare”, sarà devoluto a favore dell’Associazione Parkinson onlus di Pescara con il progetto “Le nuvole in cielo e l’Abruzzo in terra”, manifestazione itinerante in diverse città italiane, unisce all’informazione scientifica il bello e il buono dell’Abruzzo, con un palinsesto denso di arte e cultura.

Per informazioni:

Kaleidos Arte

338/7518834

Con preghiera di pubblicazione e diffusione.

Un concentrato di informazioni sul materiale ceramico di maggiore successo: www.gresporcellanato.biz

Un concentrato di informazioni sul gres porcellanato: il materiale ceramico più versatile per rivestire le superfici della casa.

Consigli utili sulla rigenerazione delle cartucce di stampa

Per risparmiare qualche euro, nel caso di aziende anche qualche centinaia di euro, ogni anno è consigliabile rigenerare le proprie cartucce di stampa direttamente con infiltrazioni di inchiostro.