Article Marketing

article marketing & press release

23 Giugno 2016

A Breslavia accarezzati dalla brezza del Mar Baltico

Ammira il Mar Baltico da vicino e pianifica un viaggio in Polonia. Breslavia, che quest’anno è stata eletta Capitale Europea della Cultura è il posto ideale per trascorrere le proprie vacanze in Polonia e per essere accarezzati dalla brezza del Mar Baltico.

Camp Špik: cheek to cheek con la natura a Kranjska Gora

Il Gruppo Hit presenta il suo primo campeggio nella celebre località alpina lungo l’Alpe Adria Trail.

Abitazioni: nuovo vs usato. Lo studio di Casa.it

Casa.it ha confrontato i prezzi delle abitazioni sul mercato di dieci città italiane, scoprendo che il nuovo, rispetto all’usato in buone condizioni, può costare dall’8% al 110 % in più

Milano (+67%), Bologna (+49%) e Verona (+43%) sono le città in cui il nuovo ha un prezzo decisamente più alto rispetto all’usato. A Firenze la differenza è più contenuta (+20%)

APRE UN NUOVO TEATRO A BORGO A BUGGIANO (PROV.DI PT)

Il teatro, di oltre 150 posti, prevederà anche un’accademia con professionisti dello spettacolo e si propone di diventare un vero e proprio spazio culturale e di condivisione. Lo stesso foyer del teatro sarà un vero e proprio salotto culturale, luogo di eventi e spazio per tutte le espressioni artistiche, dal teatro alla musica, alla pittura, all’arte di strada…
Per l’apertura, prevista nell’autunno del 2016, il teatro sta cercando diverse figure professionali e apre un periodo di colloqui che si svolgeranno durante tutta l’estate.

Curiosità e paure degli Italiani sul Deep Web: i dati della ricerca di ESET in collaborazione con ISIMM Ricerche

Circa 4,7 milioni di internauti italiani dichiarano di conoscerlo. Dall’indagine emerge però un atteggiamento “conservatore” di grossa paura e diffidenza verso l’internet libero, auspicato solo dal 19% degli intervistati.

Curiosità e paure degli Italiani sul Deep Web: i dati della ricerca di ESET

Circa 4,7 milioni di internauti italiani dichiarano di conoscerlo. Dall’indagine emerge però un atteggiamento “conservatore” di grossa paura e diffidenza verso l’internet libero, auspicato solo dal 19% degli intervistati.