Article Marketing

article marketing & press release

14 Giugno 2016

Distribuzione auto, cos’è e quando cambiarla

Il kit distribuzione è una delle parti fondamentali del motore dell’auto e per questo va tenuto sempre sotto controllo affinché non vi siano problemi di funzionamento. Tra le parti della distribuzione maggiormente soggette ad usura vi è sicuramente la cinghia di distribuzione.

Traslochi: in Italia costano fino al 27% in più delle altre nazioni europee

Le statistiche dimostrano che, in media, ogni italiano cambia 4 case nel corso della vita e il più delle volte lo fa in estate. Ma quanto costa trasferirsi? Se lo sono chiesti Immobiliare.it, il più importante portale italiano di annunci immobiliari, e Movinga.it, sito leader nei traslochi nazionali ed internazionali, che con un osservatorio congiunto hanno fissato in 585 euro il costo medio da sostenere per un trasloco urbano in Italia effettuato tramite professionista.

Euro 2016, attenzione ai siti web ingannevoli che offrono biglietti a prezzi elevati

La competizione per decretare la migliore nazionale di calcio europea è iniziata da poco e l’avventura azzurra è partita con un grande successo: la voglia di assistere dal vivo alle partite sale sempre di più e molti tifosi stanno cercando in queste ore di acquistare online i biglietti per le partite, desiderosi di vedere dal vivo le gesta dei loro giocatori preferiti.

Vini CANTINE ASTRONI in degustazione da LOVIT italian food shop.

Degustazioni gourmet e vini campani da LOVIT.
Sabato 18 giugno, dalle ore 20:30, il bistrot del centro storico dedica un evento ai vini delle CANTINE ASTRONI. Protagonisti del percorso enogastronomico proposto da LOVIT vini rossi, bianchi e spumanti delle CANTINE ASTRONI in abbinamento a prodotti di eccellenza esclusivamente italiani.

L’eccellenza delle torrefazioni italiane

La guida, “L’eccellenza delle torrefazioni italiane”, raccoglie gli indirizzi di 25 torrefazioni, selezionate dall’autrice esperta di caffè Gabriella Baiguera. Le prescelte sono per lo più torrefazioni artigianali, con attività spesso famigliari, che rispondono a requisiti precisi come possedere forni tradizionali a tamburo o moderni a convezione d’aria di dimensioni contenute e, soprattutto, abili nel cuocere caffè a diversi gradi per soddisfare il gusto di ogni consumatore.

Sette modi per svegliarsi rinunciando al caffè

Se appartenete alla categoria di coloro che al mattino, prima di poter fare qualsiasi cosa, ha bisogno della personale dose di caffè, sappiate che esistono altri metodi di risveglio, altrettanto efficaci. A sostenerlo è l’Asapscience, canale YouTube creato nel 2012 dai biologi canadesi Mitchel Moffit e Gregory Brown, che non crea semplicemente video virali, ma scientificamente affidabili. Ed è infatti attraverso un video che vengono esposti 7 metodi alternativi al caffè mattutino.

Programma per dichiarativi fiscali con modelli ministeriali e telematici illimitati

Per il professionista sommerso dalle urgenze e dal lavoro nel periodo dei dichiarativi fiscali è necessario disporre di un programma agile e semplice da usare

Semifreddo al caffè

Il semifreddo al caffè è un delizioso e fresco dolce al cucchiaio, una valida alternativa al gelato, da gustare durante i mesi più caldi. Si differenzia dal suo concorrente estivo in quanto contiene alcuni ingredienti, come la panna montata, che fanno sì che il dolce non si congeli alle temperature molto basse del congelatore e risulti quindi meno freddo del gelato, da qui il nome “semifreddo”.

Dolce al caffè per le calde estati

Il semifreddo al caffè è un delizioso e fresco dolce al cucchiaio, una valida alternativa al gelato, da gustare durante i mesi più caldi. Si differenzia dal suo concorrente estivo in quanto contiene alcuni ingredienti, come la panna montata, che fanno sì che il dolce non si congeli alle temperature molto basse del congelatore e risulti quindi meno freddo del gelato, da qui il nome “semifreddo”.

Moka: origini e leggende

L’invenzione della Moka risale al 1933, quando Alfonso Bialetti, mentre guardava la moglie fare il bucato, ebbe l’idea che di lì a poco avrebbe rivoluzionato il modo di fare il caffè. È dunque da un’osservazione del tutto casuale, dettata dalla volontà di creare un oggetto capace di portare la produzione del caffè anche tra le mura domestiche, a dar vita alla caffettiera come la conosciamo noi, oggi. Ma perché la scelta di un nome così particolare? Perché chiamarla proprio Moka?

  • 1 2