Article Marketing

article marketing & press release

Arredare il soggiorno reinterpretando il divano

L’arredamento del soggiorno diventa un progetto in continua evoluzione, dove il divano è al centro di un salotto sempre più funzionale. Perciò divani dalle linee essenziali ed eleganti si arricchiscono di una serie di complementi d’arredo per l’appoggio ed elementi contenitivi in legno o cristallo, che consentono di creare soluzioni d’arredo funzionali ed estetiche.
La ricerca dei materiali, il design e l’accuratezza delle finiture sono state per molte aziende il denominatore comune nella produzione dei divani.
Ma oggi la tendenza è creare delle linee con accessori e soluzioni innovative che soddisfino esigenze di gusto e stile.

Appartamenti sempre più piccoli e votati all’open space, per arredare la casa al meglio nasce la necessità di separare gli ambienti. Le motivazioni sono molte: creare luoghi di privacy, sistemare in maniera migliore i mobili per il soggiorno o semplicemente nascondere le aree di disordine.
Il rimedio più semplice è il separè: il classico paravento per intenderci, quello che un tempo usavano le donne per cambiarsi d’abito in un angolo della stanza. Chiusi, ripiegati su loro stessi occupano pochissimo spazio e lasciano gli ambienti a tutta vista. Una volta aperti invece dividono pur lasciando passare la luce. I separè sono ormai in commercio in qualsiasi materiale: legno per uno stile classico, bambù per stili etnici, carta colorata per lo stile moderno e metallo e ferro battuto per uno stile più country.
Un altro rimedio decisamente veloce sono le tende. Difficili da usare per grandi ambienti, sono comode invece per nascondere zone di servizio come sgabuzzini e lavanderie. Si possono utilizzare tende dal tessuto leggero per creare un effetto vedo-non vedo, o più pesante per nascondere del tutto, e possono essere fissate a un bastone per poterle accantonare quando serve lasciare libero il passaggio. Ne esistono anche di metalliche, per dare un tocco ancora più particolare alla stanza.
Spesso, non si ha la possibilità di inserire elementi invasivi o permanenti, oppure non sempre separè o tende possono risolvere le esigenze che si presentano, per questo entrano in gioco le librerie interparete e bifacciali che separano gli ambienti senza interrompere visivamente lo spazio e che lasciano filtrare la luce.
Molto consone sono le librerie bifacciali. Questi mobili sono utilissimi quindi per dividere, soprattutto se l’ambiente da dividere è il living room o comunque una zona giorno.
Da queste considerazioni nasce la tendenza di integrare la libreria nel divano.
Questo sistema è concepito per creare quelle divisioni ambientali che gli attuali monolocali impongono, ad esempio nel passaggio dall’ingresso al salotto, risparmiando sull’ingombro, valorizzando l’ambiente e rispettando lo stile della casa.

Krea ha capito l’esigenza, perciò nelle esposizioni dei punti vendita Krea sono disponibili diverse soluzioni che seguono questa tendenza. Qualunque sia il modo in cui avete deciso di separare la vostra stanza, ricordatevi di calcolare bene gli ingombri, in modo tale da girare comodamente nei nuovi ambienti che avete creato. Inoltre Immaginare queste proposte realizzate a casa propria non è sempre facilissimo, perciò Krea mette a disposizione un servizio di progettazione su misura che permette di visualizzare l’idea applicata alla propria realtà.

Leave A Comment

Your email address will not be published.