Article Marketing

article marketing & press release

Avviata la petizione “Diritto al Lavoro per gli Over 40”.

Nella piena convinzione che la disoccupazione degli over 40 rappresenti ogni giorno di più un problema più serio di quanto i nostri governanti abbiano percepito, è nata l’idea di un’azione mirata, volta a sensibilizzare gli organi competenti; un’azione che ha visto realizzarsi con la collaborazione attiva tra persone piene di spirito di lotta e d’iniziativa, oltre ai protagonisti principali del sostegno alla disoccupazione over 40: le associazioni ATDAL-Over40, LAVORO OVER 40, nonché il giornale on-line Lavoratorio.it. Per quanto la crisi abbia creato nuova disoccupazione all’interno di ogni fascia di età, la difficoltà dell’essere disoccupato a 40 o a 50 anni è ancora più accentuata dal fatto di avere, nella maggior parte dei casi, una famiglia da sostenere e che la prospettiva di una pensione, in mancanza di contributi versati, si fa sempre più lontana. Inoltre, essa è resa possibile dai preconcetti sempre più diffusi da parte delle aziende e delle agenzie di somministrazione lavoro. Non possiamo permetterci di attendere i tempi jurassici della politica. La crisi ha azzerato le poche speranze esistenti. Per questo è partita la petizione DIRITTO AL LAVORO PER GLI OVER 40 (http://www.sottoscrivo.com/85_diritto-al-lavoro-per-gli-over-40.htm), il cui testo, destinato alle massime cariche del Governo, nonchè ai ministri di competenza, mette in luce le serie difficoltà a cui vanno incontro i disoccupati over 40, ingigantite dall’attuale crisi e da una diffusa mentalità imprenditoriale che induce puntualmente a preferire il solo vantaggio economico rispetto ai vantaggi potenzialmente derivanti dall’esperienza e dalle capacità di un lavoratore over 40. Il testo si articola in 9 punti propositivi e mira a richiedere misure risolutive ad un fenomeno che sta diventando sempre più una piaga sociale, con il suo milione e mezzo di disoccupati stimato secondo fonti elaborate dalle suddette associazioni.

ADERITE NUMEROSI e PASSATE PAROLA!

 

Tutte le informazioni necessarie per aderire le troverete collegandovi al link della petizione suindicato.

Leave A Comment

Your email address will not be published.