Article Marketing

article marketing & press release

Nasce la prima partnership tra Italia e Zimbabwe per ripensare il parcheggio nella Smart City

Nabla Quadro, società romana attiva presso l’incubatore ITech di BIC Lazio, e Chartered Systems Integration, società di Harare (ZW) leader nel settore degli ICT, hanno dato vita ad una partnership tecnologica e commerciale mirata alla realizzazione di un sistema congiunto di Smart Parking. Il sistema, composto dall’infrastruttura hardware Sky Light Parking Systems di Nabla Quadro e dal software ProPark di Chartered Systems Integration, permette di ridurre drasticamente i disagi creati dal traffico urbano, generato per il 30% da automobilisti in cerca di parcheggio. Dal recente studio della Fondazione Caracciolo di ACI emerge che in Italia “solo nelle cinque città più trafficate il valore del tempo sprecato nel traffico è di oltre 5 miliardi di Euro”. A conti fatti, un sistema di indirizzamento al parcheggio che evita il cruising (cioè l’atto di procedere a rilento per individuare un posto libero) comporterebbe un risparmio potenziale di 1,5 miliardi di euro l’anno.
Grazie ai sensori wireless Nabla Quadro, installati nelle singole aree di parcheggio a filo del terreno per non creare disagi a pedoni e portatori di handicap, è possibile rilevare l’inizio e il termine della sosta. L’estrema accuratezza nel rilevamento consentita dalla tripla tecnologia brevettata che combina sensori ottici, infrarossi e magnetici consente sia la gestione del pagamento sia l’identificazione immediata di situazioni di sosta irregolare o ticket scaduto, con il conseguente sanzionamento e l’eventuale rimozione.
L’integrazione con l’applicazione ProPark software sviluppata da CSI permette ai gestori ed agli operatori del parcheggio di monitorare in tempo reale lo stato del pagamento dei posti occupati ed emettere sanzioni nel caso di situazioni di illegalità. Ulteriori funzionalità di ProPark sono la possibilità di inviare notifiche agli automobilisti su smartphone per ricordare la scadenza del ticket (prossima o già avvenuta), permettendo anche di prolungare la sosta tramite un semplice sms. La partnership transcontinentale fra Italia e Zimbabwe rende disponibile oggi un sistema intelligente per la gestione della sosta in grado di migliorare la qualità della vita del cittadino abbattendo il traffico nei centri urbani e l’inquinamento ambientale e acustico, aumentando i ricavi derivanti dalla tariffazione e riducendo drammaticamente i costi per il controllo delle infrazioni che vengono rilevate automaticamente.

Nabla Quadro
Tel. +39 06 80368963
E-mail: [email protected]
Web: www.nablaquadro.it
Twitter: https://twitter.com/NablaQ

Chartered Systems Integration
Tel. +263 (0)4 799736-39
E-mail: [email protected]
Web: http://www.charteredsys.com/

Nabla Quadro Nabla Quadro è stata fondata nel 2008. La mission è quella di fornire sistemi e servizi tecnologici per la mobilità e l’ambiente attraverso azioni integrate che hanno come obiettivo il miglioramento della qualità dell’aria nelle città. La ragione che ha portato Nabla Quadro a sviluppare un sensore di traffico e di sosta deriva dalla mancanza di sistemi economici ed allo stesso tempo affidabili per il rilevamento di un veicolo nelle condizioni tipiche di traffico urbano.
Tra le soluzioni realizzabili con Sky Light Sensor si possono citare sistemi di infomobilità, gestione dei parcheggi per disabili, monitoraggio dei flussi di traffico in ingresso e uscita dalle ZTL o aree di sosta, sistemi a supporto della logistica per il carico/scarico merci.

Chartered Systems Integration
Chartered Systems Integration (CSI) è stata fondata nel 2007 ed è cresciuta rapidamente nei settori bancario e governativo in Africa. Oggi è una società leader nel fornire soluzioni e servizi tecnologici in ambito finanziario ed annovera tra i suoi clienti i maggiori istituti bancari, autorità tributarie e piattaforme governative. Il raggio di azione di CSI non è limitato al solo Zimbabwe, sono state avviate iniziative imprenditoriali anche in Zambia, Botswana, Mozambico, Uganda, Egitto, Marocco, Regno Unito, Stati Uniti, India, Kenya, Sudafrica, Dubai, Germania e Tanzania.
Recentemente, l’interesse verso l’ambito delle Smart Cities ha spinto la CSI a cercare partnership internazionali per creare una soluzione di parcheggio intelligente.

Leave A Comment

Your email address will not be published.