Article Marketing

article marketing & press release

Mediazione, un nuovo Organismo a Torino, KOSMOS ADR

Con l’accreditamento presso il Ministero della Giustizia, il lavoro di KOSMOS ADR – Alternative Dispute Resolution – diventa ufficiale. D’ora in poi sarà possibile rivolgersi a KOSMOS ADR per proporre un tentativo di conciliazione, con una procedura semplice ed economicamente conveniente.
“Il vantaggio di scegliere la Mediazione – spiega Antonella Chillemi, Responsabile dell’Organismo – è quello di superare gli ostacoli della giustizia ordinaria, riducendo notevolmente i tempi di risoluzione delle controversie e limitando i costi della procedura processuale. La Conciliazione si inserisce in questo contesto come una via alternativa e complementare alla Giustizia Ordinaria, permettendo alle parti di instaurare un dialogo per trovare un accordo che difficilmente sarebbe raggiungibile. Si pensi che, in media, per risolvere una controversia occorrono al massimo 120 giorni dall’invio della richiesta, e nella maggior parte dei casi è sufficiente un solo incontro di mediazione”.

Con il Dlgs. numero 28 del 4 marzo 2010, la Mediazione diventa una scelta obbligata in alcune tipologie di controversie: si parla di diritti reali, casi di divisione, successioni ereditarie, patti di famiglia, dispute in tema di locazione e comodato, affitto di aziende, contratti assicurativi,
contratti bancari e finanziari, responsabilità medica, diffamazione a mezzo stampa o altro mezzo di pubblicità. Dal 2012 si dovrà scegliere la mediazione anche per le controversie in materia di liti condominiali e risarcimento del danno derivante da circolazione di veicoli e natanti. Vi sono inoltre alcune situazioni in cui la Mediazione diventa una scelta consigliata in termini di convenienza: è il caso delle parti che mirino a mantenere un rapporto duraturo nel tempo e necessitino dunque di risolvere una controversia con un accordo anziché con una causa; è il caso delle procedure per cui i tempi rapidi e i costi contenuti sono un fattore essenziale; è il caso delle controversie transnazionali in cui la mediazione è un ottimo punto di partenza per affrontare differenze culturali, religiose, legislative e gli elevati costi connessi all’intervento transnazionale.
Tempi brevi
Verificata la disponibilità di entrambe le parti a partecipare all’incontro, sarà individuato un mediatore, che si occuperà di comunicare con le parti e fissare l’incontro. A differenza dei tempi processuali, la mediazione ha tempi piuttosto rapidi: in media, per risolvere una controversia occorrono circa 60 giorni dalla richiesta, e nella maggior parte dei casi è sufficiente un solo incontro.
Costi contenuti
Le spese di Mediazione variano a seconda del valore della lite e devono essere versate prima dell’inizio dell’incontro.
In particolare:

  • Costi e tempi della Procedura sono certi e prestabiliti;
  • Riduzione di 1/3 da applicare alle indennità in caso di mediazione sottoposta a condizioni di procedibilità;
  • La Legge stabilisce altre circostanze di riduzione dell’indennità (es. se una parte è contumaciale).

A tal proposito, i dati forniti da Unioncamere e messi a disposizione dalla Commissione Giustizia del Senato sono incoraggianti: in soli due mesi alle Camere di Commercio sono state presentate oltre 5mila domande, nel cui 20% dei casi si è raggiunto un accordo soddisfacente per entrambe le parti.
Avviare una procedura di mediazione è semplice: KOSMOS ADR Srl, ha predisposto una modulistica pubblicata sul sito telematico dell’Organismo www.kosmosadr.org che disciplina nel dettaglio il procedimento di mediazione finalizzato alla Conciliazione. La Sede operativa di KOSMOS ADR si trova a Torino, in Via Duino, 128, Tel 011 0920180.

Leave A Comment

Your email address will not be published.