Article Marketing

article marketing & press release

Contro gli effetti negativi del tempo arriva la chirurgia plastica

Basta sfogliare i noti rotocalchi che settimanalmente vengono pubblicati per scoprire quante persone fanno abitualmente uso di questi interventi per migliorare il loro aspetto fisico e apparire sempre giovani e in perfetta forma anche ad età avanzata. Di certo l’intervento più diffuso senza ombra di dubbio è la mastoplastica additiva, o riduttiva ma in rari casi, ma molti altri sono gli interventi estetici che possono garantire ottimi risultati nella lotta contro il tempo con un risultato meno invasivo e meno individuabile da occhi inesperti. E moltissime sono le cliniche, ma anche una casa di cura privata vicino a casa, ch offrono questi servizi, alcuni dei quali anche in day hospital per garantire un decorso post intervento all’interno delle mura domestiche e in maniera più veloce ed efficace per qualsiasi paziente. Uno di questi, che è anche uno dei trattamenti che facilmente si possono trovare in una qualsiasi casa di cura privata ma anche facente parte del sistema sanitario nazionale, è sicuramente la blefaroplastica.

Lo scopo principale della blefaroplastica è senza dubbio quello di ringiovanire l’aspetto del viso e quindi complessivamente di tutta la figura attraverso l’intervento e la riduzione della pelle in eccesso che si va a formare con gli anni in particolare nelle zone circostanti agli occhi. In particolare con la blefaroplastica si vanno a ridurre le borse che si formano sotto agli occhi, le palpebre appesantite e va a ridurre l’abbassamento del sopracciglio che può avvenire sia per cause naturali sia per trattamenti estetici danno come la depilazione dello stesso attraverso ceretta o con altri trattamenti che possono compromettere l’elasticità e la tonicità della pelle. Ovviamente è questo un intervento che va ponderato in ogni dettaglio e che va concordato anche attraverso la consultazione di uno specialista oculista, sia esso interno alla clinica oculistica in questione o sia lo specialista di centri oculistica specializzati. Anch’egli potrà comunque confermare come dopo un intervento del genere, nei casi in cui sia necessario, vi è un notevole miglioramento del campo visivo.

Svariate sono le cause per cui si può pensare di intervenire sul proprio viso con un intervento del genere ma sicuramente possono essere classificate in due diversi ordini di priorità: da un lato il fattore estetico che è importante in una donna quanto in un uomo, gli occhi sono punti strategici, sono il nostro filtro dell’eterno e il nostro filtro personale la loro cura e perfezione è un fattore giustificabilissimo a livello estetico quanto psicologico, il secondo ordine di motivazione può essere sicuramente quello che fa riferimento alla vista che viene ad essere interdetta dalla caduta dell’epidermide e quindi si va restringendo il campo visivo. Quest’ultimo fattore o conseguenza di agenti esterni e è chiamato ptosi palpebrale ed è un grave problema che oltre ad interrompere l’armonia e la freschezza del volto va ad interferire in maniera pesante nella vista e nella definizione del campo visivo.

La blefaroplastica è un tipo di interventi di chirurgia estetica che ormai ha raggiunto livelli molto alti di tecnologia applicata che consentono di raggiungere risultati perfetti a qualsiasi livello senza lasciare segni visibili come cicatrici e altro e anche senza interferire con i lineamenti e la naturale conformazione del viso visto che si vanno a seguire e linee naturali del volto riportando nella posizione originaria e fissando i punti di intervento all’interno dell’arcata ciliare o all’interno de solco palpebrale. Un intervento tecnicamente definitivo a livello tecnico che però, con l’avanzare dell’età necessità di ritocchi inevitabili per continuare in effetti a nascondere i segni del tempo.

Leave A Comment

Your email address will not be published.