Article Marketing

article marketing & press release

7 punti a Bologna dove fare il test HIV per la Giornata AIDS

Sette punti in città, tra cui il Sant’Orsola, dove fermarsi per fare il test HIV. È l’iniziativa lanciata dalle Aziende Usl e Ospedaliero Universitaria di Bologna in occasione della Giornata Mondiale della lotta contro l’AIDS. Una ‘giornata’ che sotto le Due Torri durerà, di fatto, due settimane.
Dal 20 al 27 novembre in via San Carlo 42/c sarà aperto aperto tutti i giorni dalle 18 alle 21 il BLQ-Bologna Check Point per effettuare gratuitamente, e nel più assoluto rispetto dell’anonimato, il test capillare per l’HIV e quello salivare per l’epatite C.
Nei giorni successivi fino al 2 dicembre la rete si estenderà ad altri sei punti: Policlinico Sant’Orsola, Ospedale Maggiore, Centro C.A.S.A. presso il polo Roncati in via S. Isaia n. 90, Cassero. Attive oltre alle Unità Mobili dell’Azienda Usl e del Comune. Programmato anche un momento informativo presso la Casa Circondariale Dozza.
Nel 2013 le nuove diagnosi di HIV riguardanti persone residenti in Emilia-Romagna sono state 300, delle quali 72 a Bologna. In circa la metà dei casi (50,3%) si tratta di forme di AIDS già conclamato. Una diagnosi tardiva aumenta le probabilità di trasmissione dell’infezione, al contrario una diagnosi precoce, oltre a limitare la diffusione della malattia, consente di attivare tempestivamente le terapie che permettono di vivere meglio e più a lungo.
Al di là delle iniziative previste per la Giornata Mondiale, il test si può eseguire in forma anonima e gratuita, senza prenotazione, presso il Policlinico di Sant’Orsola, dal lunedì al venerdì, dalle 10.00 alle 14.00, e il mercoledì dalle 15.00 alle 18.00 (telefono 051.2143355), e presso l’Ospedale Maggiore, dal lunedì al venerdì, dalle 09.00 alle 13.00 (telefono 051.6478466). Si può prenotare chiamando il Telefono Verde AIDS 800 85.60.80.
Rassegna stampa da www.aosp.bo.it

Leave A Comment

Your email address will not be published.