Article Marketing

article marketing & press release

Come nascondere i segni di un intervento

La maggior parte delle persone, subito dopo un intervento di chirurgia estetica, è ansiosa di riprendere le proprie attività ma desidera che non siano visibili segni che riconducano all’ intervento subito. L’uso appropriato del makeup può aiutare ad accorciare notevolmente il periodo in cui si è costretti a limitare le proprie attività sociali, nascondendo efficacemente lividi, gonfiore residuo e cicatrici ancora arrossate.

Quando cominciare

È sempre preferibile chiedere al proprio chirurgo plastico, ma, in linea generale, è possibile cominciare a nascondere lividi e gonfiore già 48 ore dopo la maggior parte degli interventi di Chirurgia Estetica. Per applicare il makeup direttamente sulle cicatrici, serve attendere la completa chiusura della ferita e la rimozione dei punti di sutura, il che richiede normalmente 4/5 giorni.

Come usare i cosmetici

I tipi di cosmetici da usare sono essenzialmente tre: un fondotinta per nascondere lividi ed incisioni chirurgiche, un correttore per le aree rossastre o giallastre, ombretto in due tonalità per creare zone d’ ombra e zone più luminose. Il fondotinta deve essere scelto di una tonalità vicina al colore della propria pelle, ed essere leggermente più solido e cremoso di quello che si userebbe normalmente. Va applicato sulla maggior parte del viso, evitando le zone dove sono presenti rughe, anche piccole, perchè potrebbe facilmente raccogliersi nei solchi evidenziandoli maggiormente. Per le aree intorno agli occhi o sul labbro superiore è in genere preferibile utilizzare un prodotto di colore analogo ma di consistenza minore. Il correttore più usato è uno stick di colore verde, che va applicato sulle macchie rossastre prima di passare il fondotinta. Il verde è complementare al rosso, e lo rende quasi invisibile. Per le macchie tendenti al giallo è necessario usare uno stick coprente color azzurro-violetto (lavanda). L’ombretto viene utilizzato per nascondere il gonfiore, soprattutto dopo interventi come il Lifting e la Rinoplastica. Può essere applicato su tutto il viso, ma il suo scopo principale è quello di creare aree di luce e ombra contrastanti, in modo da evidenziare il profilo del volto. E’ necessario impiegare due diverse tonalità, una più chiara del fondotinta ed una più scura. La tonalità chiara va applicata sulle zone che si desidera evidenziare, dando l’ impressione di una maggiore sporgenza; la tonalità scura viene invece applicata sulle aree che si desidera mostrare in secondo piano. E’ molto importante che, durante l’applicazione, non si creino zone di separazione netta tra le due tonalità, ma che ci sia piuttosto una sfumatura di passaggio omogenea.

Rimuovere il makeup

Poichè il make up utilizzato per il camouflage post chirurgico è più consistente di quello normale, si raccomanda di rimuoverlo completamente e con cura ogni sera. Per la rimozione usate un latte detergente e, a seguire, un tonico che non contenga alcool, applicandolo con un batuffolo di cotone. Al termine trattate la pelle con una crema idratante per la notte

Leave A Comment

Your email address will not be published.