Article Marketing

article marketing & press release

Vitamina C per la tua gola e il tuo benessere

In questo articolo parleremo dei benefici che ci offre la vitamina C per la cura della nostra gola e del nostro corpo.
Chi non ha mai sofferto di mal di gola in particolare durante il cambio di stagione? Chi non ha mai maledetto i terribili sbalzi di temperatura che da sempre imperversano sul nostro clima?
Temperature equatoriali a metà marzo e vento freddo a fine agosto. La nostra gola viene attaccata all’improvviso da disturbi e batteri prima ancora di poter prendere delle precauzioni.
Gola secca e difficoltà a deglutire sono i sintomi che si avvertono nella maggior parte dei casi.
Cosa possiamo fare veramente per aiutare la nostra gola??
Ci sono alcuni fattori che possono incidere davvero sulla salute della nostra gola e del nostro organismo.
La vitamina C è un punto di partenza da non dimenticare per la salute della nostra gola. L’alimentazione è alla base del nostro benessere e, come per ogni cosa, bisogna seguire alcune regole base che ci permetteranno di star bene e più a lungo.
Come possiamo assimilare questo prezioso componente nel modo più pratico e alla portata di tutti?
La prima regola fondamentale per assimilare la Vitamina C (cioè l’acido ascorbico) è mangiare frutta e verdura in abbondanza. Ma vediamo in quali alimenti possiamo trovare le quantità maggiori.
La Vitamina C é largamente diffusa negli alimenti di origine vegetale; particolarmente ricchi ne sono gli agrumi e alimenti come kiwi, pomodori, broccoletti, peperoni, prezzemolo e in generale quasi tutti gli ortaggi a foglia verde.
C’é da fare però una considerazione importante. Alcuni trattamenti, come per esempio il lavaggio della verdura effettuata con grandi quantità d’acqua e poi seguita dalla cottura, mettono in serio pericolo le proprietà vitaminica dell’alimento. Questo accade in quanto la Vitamina C ha un alto tasso di degradazione a causa del suo alto livello di idrosolubilità. Spesso, proprio per questa motivazione, ne viene indicato il livello di concentrazione in un alimento fuori dalla confezione. Le cotture preferibile per mantenere il più possibile la Vitamina C all’interno dei cibi sono quella al microonde e la cottura al vapore.
Il fegato dell’uomo, a differenza di tanti animali, non produce Vitamina C a sufficienza e così bisogna supplire in maniera abbondante a questa carenza cronica attraverso somministrazione esterna tramite cibi e quant’altro. Il fabbisogno medio di una persona adulta è di circa 60 mg al giorno.
Ma dopo tutta questa descrizione ci viene da porci questa domanda….
Quali benefici può apportare al nostro corpo la Vitamina C?
La vitamina C, assieme alla vitamina A, ha lo straordinario potere di rafforzare il nostro sistema immunitario. Abbiamo raccontato come un abbondante consumo di frutta e verdura apporterà una maggiore quantità di questo fondamentale componente cosicché potremo aiutare il nostro organismo a rinforzarsi e combattere gli agenti atmosferici e le condizioni sfavorevoli nelle quali talvolta ci troviamo.
La funzione principale della Vitamina C è quella di contrastare l’invecchiamento delle cellule e di aumentare la resistenza del tessuto connettivo.
Il tessuto connettivo è il tessuto che lega insieme le cellule. Quanto esso sarà più forte, più resistente sarà il nostro corpo nel tenere lontane la proliferazione di virus e batteri. Un maggior apporto di Vitamina C ci renderà maggiormente resistenti da malanni quali mal di gola e raffreddore.
Quindi, concludendo, se vuoi veramente bene al tuo corpo e a quello delle persone più vicine a te, cerca di seguire e consigliare queste regole fondamentali di comportamento di cui abbiamo parlato oggi. Il tuo benessere e quello degli altri ne gioveranno sicuramente.

Viva le cure naturali.
A presto, Ale.

http://www.curarsialnaturale.it/vitamina-c/

Leave A Comment

Your email address will not be published.