Article Marketing

article marketing & press release

Estate mia, quale mare hai in serbo per me?

Dove si va quest’estate? Dalle vicine isole del Mediterraneo alle più lontane mete per viaggi che ci portano dall’altra parte del mondo, ecco 7 idee per stuzzicare, se mai ce ne fosse bisogno, il tuo desiderio di fare la valigia e partire, tutte con un comune denominatore: il mare!
1. Deserti di sabbia che si tuffano gradatamente nel blu intenso ed emozionante del suo mare sempre incantevole; splendide spiagge e piccole calette trovate per caso girovagando pigramente sotto il sole profumato di macchia mediterranea; scogliere imponenti e strade che ripercorrono i passi dei minatori che un tempo qui lavoravano e che ora lasciano spazio a villaggi abbandonati e affascinanti monumenti di archeologia mineraria… Siamo in Costa verde, la parte sud-occidentale della Sardegna. Natura regale e incontaminata. Da scoprire e riscoprire!

2.
Ci si arriva solo via mare dalla vicina Ibiza, anche conosciuta come l’ultimo paradiso del Mediterraneo, eccola è lei, meravigliosa e abbacinante con la sua luce riflessa dal mare splendidamente azzurro che la circonda: Formentera! Indimenticabili le passeggiate lungo le passerelle di legno che seguono le dune di sabbia, gli aperitivi serali accompagnati dal sole che scende a ritmo di musica, la vista spettacolare che si può godere dal Faro della Mola.

3. Dall’alto in volo si apre uno scenario di isole smeraldine incastonate in un mare turchese e quando si atterra si viene accolti da una lussureggiante vegetazione fatta di palme, mangrovie e fiori tropicali dai colori che rimangano negli occhi. Maschera e boccaglio ed ecco attorno a noi il mondo del amre, con i suoi squali, le sue aquile di mare, barracuda, trigoni, mante e i coloratissimi coralli. Siamo nell’Atollo di Faafu, Maldive. Una volta nella vita obbligatorio andarci!
4. Arcipelaghi collinosi situati nel Golfo del Bengala che regalano al fortunato viaggiatore giunto fin qui un vero paradiso per chi ama il mare e la sua vita subacquea. Rappresentate nelle antiche mappe come isole abitate da selvaggi e circondate dal potente oceano, le Isole Andamane ci accolgono con splendide spiagge di un bianco immacolato a ridosso di una natura rigogliosa fatta di giungle e foreste incontaminate. Magnifico punto di osservazione di circa 250 specie di uccelli e moltissimi mammiferi e rettili.
5. Qui il tempo si è fermato, ci si sposta sopratutto con carretti trainati da buoi oppure affitando una bicicletta. La vita scorre con un ritmo languido tra una spiaggia leggendaria come Anse Source d’Argent e un giardino fiorito dall’intenso profumo di ibiscus e palme che ondeggiano al vento. Siamo a La Digue, Seychelles, e una volta sbarcati è difficile pensare di rimettersi le scarpe e riprendere i ritmi della vita occidentale. Qui, oltre al tempo, potresti fermarti anche tu!
6. Posta all’estremità occidentale dell’isola di Cuba, dichiarata riserva della Biosfera e nota per le leggende di pirati e galeoni affondati lungo le sue coste, i suoi fondali sono classificati tra i primi 10 del subcontinente latinoamericano, grazie all’abbondanza di specie marine e coralli di straordinaria bellezza. Se sei arrivato fin qui, attraversando la splendida area di Pinar del Rio, sei a Maria La Gorda e ti meriti tutta la sua bellezza!
7. Selvaggia penisola dell’Isola di Mauritius, Le Morne è il posto giusto per godere di una pace che possiamo definire totale e assoluta, immersi tra fiori, frutti e il canto degli uccelli. La sua laguna è a dir poco fantastica e perfetta che chi ama fare kitesurf volando nel vento che spazza i paesaggi del suo massiccio montuoso. Atmonsfera semplice, genuina, mauriziana doc.

E qui ci fermiamo, ma la lista del mare dei desideri non finisce mai… per fortuna!
Guendalina Vigorelli
Web Marketing & Communication, Evolution Travel Network Ltd.
www.evolutiontravel.net/etnews/2013-05.php

Leave A Comment

Your email address will not be published.