Article Marketing

article marketing & press release

Le nuove tendenze del design per la casa: dall’eco-friendly al multifunzionale

Il design per la casa vive un momento di transizione. I designers, spinti dalle nuove tecniche produttive e dall’introduzione di nuovi materiali creano mobili e complementi dalle frome originali e tutto diventa multifunzionale. Torna alla ribalta la plastica e tutto in una casa, dai contenitori fino alle luci da interno, si fa leggero e colorato con le nuove superfici traslucide ed opache. Grandi nomi del design creano oggetti d’arredo e niente è lasciato al caso: gli spazi si riducono per arredare con discrezione anche piccoli ambienti cittadini ed ogni cosa ha più di una funzione. Ci stiamo allontanando dallo stereotipo del mobile di legno massello dalle forme classicheggianti e sempre uguali. Siamo all’alba del cartone, che attraverso nuovi processi produttivi che lo rendono solido e impermeabile diventa un materiale ecosostenibile adatto per costruire e non solo un mero involucro da scartare. Nascono linee di mobili e complementi in cartone riciclato disegnati per durare e per arredare. La Giorgio Caporaso Design crea per Lessmore tutta una linea di arredamento in cartone, metacrilato e legno: dalla poltrona multifunzionale che diventa una chaise longue, al tavolino tappo con piano metacrilato traslucido e cornice in noce canaletto che diventa una base per ricaricare tablet e smartphone, fino alla libreria componibile in cartone tridimensionale. Persino le luci da interno si fanno con il cartone: l’azienda kubedesing illumina gli spazi con lampade da tavolo, da terra e da soffitto completamente reciclabili. Gli acquirenti si affacciano con circospezione verso queste nuove proposte di arredamento ma il futuro parla esplicitamente di eco-design!
Una nuova sfida parla di spazi piccoli da rendere multifunzionali. Gli appartamenti cittadini e i loft rappresentano un punto di arrivo per il design di interni del futuro. Un mobile o un complemento d’arredo deve assolvere a più funzioni contemporaneamente sfruttando al massimo tutti gli spazi disponibili. Ed ecco la sedia pieghevole Fläpps, prodotta da Ambivalenz, che diventa un quadro di arte contemporanea da appendere alla parete quando non viene usata e, all’occorenza, si fa mensola per ospitare libri e laptop. Anche Flos con sua Biblioteque Nationale disegnata da Philippe Stark, coglie questa nuova tendenza e trasforma una lampada da terra in una libreria grazie alle basi in acciaio poste lungo lo stelo metallico della sua altezza.
Pensate ad una giovane coppia con prole in un piccolo appartamento: il seggiolone occuperebbe lo spazio di due sedie ma con Totseat, il seggiolone in tessuto tascabile, ogni ingombro è ridotto al minimo! Le ingombranti culle crescono con i bambini e non sono più un investimento a perdere ma diventando lettini, prima, e letti junior, dopo.
Con il design ecosostenibile anche i pacchi diventano minimal e l’acquirente è chiamato a partecipare alla creazione degli oggetti: un bellissimo esempio è la lampada Coral di David Trubridge che arriva in una scatola con kit di montaggio con i suoi pezzi in bamboo flessibile che, assemblati con semplici passaggi, compongono una lampada a sospensione con diametro massimo di 80cm. Su Designathome.it si parla delle nuove tendenze del design di mobili e complementi per la casa, con uno sguardo attento a chi di spazio ne ha poco offrendo soluzioni poliedriche per arredare con oggetti di design la vostra casa. Un occhio di riguardo va ai giovani designer che affrontano il mercato a testa alta utilizzando tutto quello che la tecnica mette a disposione. Si introduce il concetto di design scaricabile, ovvero i progetti completi di mobili e complementi disponibili per il download su apposite piattaforme e che l’acquirente finale potrà farsi produrre dal proprio artigiano di fiducia o richiederne la fabbricazione su appositi siti. Queste nuove tecniche usano il legno multistrato e gli incastri senza bullonerie o dadi: è il compratore a dare l’ultimo tocco montando il mobile e verniciandolo a suo piacimento o lasciandolo nel colore naturale del legno.

Leave A Comment

Your email address will not be published.