Article Marketing

article marketing & press release

Enel presenta: Daniel Kahneman, le decisioni in un’epoca di incertezza

Con Daniel Kahneman la scienza economica si affida al sapere umanistico: sarà lui stesso a spiegarne i motivi il 18 maggio, di fronte alla platea dell’auditorium di Enel a Roma.

Negli USA, Daniel Kahneman insegna psicologia e affari pubblici e internazionali. Nel 2002 ha ricevuto il premio Nobel per l’economia, insieme a Vernon Smith, “per avere integrato i risultati della ricerca psicologica nella scienza economica, specialmente in merito al giudizio umano e alla teoria delle decisioni in condizioni d’incertezza”. Rendere operativa una misurazione di felicità oggettiva attraverso una metodologia che combini un tempo limitato (normalmente, un giorno) con una tecnica che recupera informazioni dettagliate circa esperienze puntuali (i momenti) del giorno precedente.

È il Day reconstruction method (Drm), il progetto di ricerca che ha consentito a Daniel Kahneman di aggiudicarsi nel 2002 il Premio Nobel per l’Economia. L’intellettuale israeliano è stato il primo psicologo ad aggiudicarsi, per giunta in economia, l’ambito riconoscimento.

Kahneman ha dimostrato che i processi decisionali umani violano sistematicamente alcuni principi di razionalità, contrastando quanto sostenuto dalle teorie microeconomiche secondo le quali il comportamento degli agenti decisionali è finalizzato ad una massimizzazione dell’utilità.

Fondatore della finanza comportamentale, utilizza la psicologia per indagare sulla comprensione delle decisioni economiche, decisioni che in quest’epoca di incertezza, si fanno ancora più delicate. Il rapporto tra psicologia cognitiva e scelte economiche, ossia tra l’economia e la felicità, è l’affascinante terreno di studi di Kahneman, Professore Emerito, Cattedra Eugene Higgins presso l’Università di Princeton.

Psicologo per formazione (la sua prima laurea nel 1954 è in Psicologia e Matematica alla Hebrew University di Gerusalemme), la sua esperienza di insegnamento e di ricerca interessa vasti settori della psicologia, dal cognitivismo alle neuroscienze.

La nascita del campo disciplinare della economia cognitiva, oggi in pieno sviluppo, non sarebbe certamente pensabile senza i suoi studi, che perseguono l’obiettivo di esplorare il mondo che ‘sta dietro’ alle scelte, ossia il mondo delle preferenze.

Kahneman ha ricevuto numerosi premi, tra i quali il Distinguished Scientific Contribution Award della American Psychological Association (1982) e la Grawemeyer Prize (2002), entrambi in collaborazione con Amos Tversky, la Warren Medal della Società di Psicologi Sperimentale (1995), Il Hilgard Award per il Career Contributions alla Psicologia Generale (1995), il Premio Nobel per la Scienze Economiche (2002), e il Lifetime Contribution Award della American Psychological Association (2007).

Le riflessioni di Daniel Kahneman saranno stimolate da Antonio Caprarica, attuale direttore di RadioUno e dei Giornali Radio, in passato corrispondente Rai da Mosca, Londra e Parigi.
Su Youtube all’interno del canale di Enel http://www.youtube.com/watch?v=swR31IDygjk la presentazione dell’evento.

L’evento, ad ingresso libero, rientra nell’ambito di “Orienta”, l’iniziativa di Enel per promuovere la formazione e la cultura manageriale.

Info: Daniel Kahneman, le decisioni in un’epoca di incertezza
Viale Regina Margherita 125 Roma, Auditorium Enel, ore 18.00
0633399394; [email protected]
INGRESSO LIBERO

Leave A Comment

Your email address will not be published.