Article Marketing

article marketing & press release

Come funzionano i navigatori satelitari Mio e i software di mappatura GPS?

I navigatori satellitari come Mio Moov utilizzano il sistema GPS (Global Positioning System) per indicare con esattezza il punto del pianeta in cui ci si trova. Essi rilevano i segnali provenienti da almeno tre dei trenta satelliti costantemente in orbita intorno alla terra e, utilizzando i dati da essi trasmessi alla velocità della luce, le componenti elettroniche interne di Moov convertono tali segnali nella distanza tra il navigatore e ciascuno dei satelliti, quindi calcolano la loro posizione precisa utilizzando la trilaterazione, una formula matematica impostata all’interno del navigatore.
Tali calcoli non solo forniscono la posizione, ma la fanno anche corrispondere ad un punto delle mappe interne del navigatore. Infine viene calcolata la velocità e la direzione in cui si sta viaggiando.
Il navigatore utilizza le informazioni ricevute dal GPS per individuare la posizione esatta sulla mappa relativa alla zona in cui ci si trova. Le mappe dei navigatori satellitari Mio vengono aggiornate regolarmente e possono essere aggiunte in qualsiasi momento.
Il software interno del navigatore permette di impostare una destinazione e vi guiderà lungo il tragitto migliore. Il dispositivo è inoltre in grado di leggere i dati del TMC (Traffic Message Channel) e fornire informazioni sui problemi di traffico delle strade principali e, se lo si desidera, suggerire un percorso alternativo.
Inoltre i navigatori Mio possiedono già al proprio interno delle informazioni sugli autovelox. Poiché la posizione degli autovelox cambia di continuo, vi sono degli aggiornamenti regolarmente disponibili per il download. Alcuni modelli avvisano i guidatori quando, in base alla loro direzione e velocità, si trovano in prossimità degli autovelox.
Il sistema GPS è formato da una rete di satelliti in orbita intorno alla terra che inviano segnali ai ricevitori GPS e ai navigatori, fornendo loro la posizione e velocità precise e, nel caso ci si trovi su un velivolo o su una montagna, l’altitudine.
Per risultare realmente utile alla navigazione, il software di mappatura GPS deve essere mantenuto costantemente aggiornato. Ogni anno, più o meno il 5 percento delle nostre strade viene in qualche modo modificato: vengono costruite nuove tangenziali, vengono aggiunte delle corsie alle strade già esistenti, vengono cambiati i limiti di velocità, vengono introdotti dei sistemi a senso unico e viene modificata la segnaletica. Il navigatore deve quindi essere dotato di un software di mappatura regolarmente aggiornato.
Questo è il vantaggio più ovvio di uno strumento di mappatura digitale come un navigatore. Sono ormai passati i tempi in cui si faceva affidamento sui tradizionali atlanti stradali, in cui le zone illustrate da alcune mappe risultavano obsolete già prima di raggiungerle con il proprio veicolo.
Le società di mappatura digitale lavorano costantemente per aggiornare il software di mappatura GPS e renderlo disponibile agli utenti dei navigatori nel modo più veloce ed efficiente possibile. Le mappe digitali forniscono i vari dettagli delle strade per aiutarvi ad individuare il percorso per andare da A a B il più comodamente possibile.
I satelliti GPS non forniscono mappe ma semplicemente la posizione, la quale viene poi sovrapposta sulle mappe dal ricevitore GPS. Tutti gli strumenti di navigazione sono dotati di mappe precaricate ma, per essere sicuri di possedere le ultime mappe disponibili per il proprio dispositivo, è necessario installare un software di mappatura GPS regolarmente aggiornato.
Gli aggiornamenti delle mappe sono disponibili secondo due modalità: è possibile acquistare una scheda di espansione presso un rivenditore, oppure bisogna scaricare sul proprio computer gli aggiornamenti disponibili , i quali potranno poi essere installati sul navigatore durante la sua successiva connessione.

Leave A Comment

Your email address will not be published.