Article Marketing

article marketing & press release

La dieta del sondino di Diet Tube: la frontiera per curare la cellulite e i disturbi alimentari.

Parlare di dieta del sondino oramai non è più una novità.
Una tecnica antichissima resa attuale da attenti studi promossi da importanti medici del panorama italiano; tecnica non solo utilizzata per alimentare pazienti in ospedale ma anche per consentire una perdita di peso graduale senza ricorrere a complicate operazioni (con tutti i rischi annessi e connessi) e assicurando un costante controllo medico che non provochi pericolosi rischi per la salute.La tecnica della dieta del sondino, promossa anche dall’importante centro Diet Tube, assicura una perdita del peso corporeo della massa grassa dall’ 8% al 10% in una decina di giorni.

Le statistiche proposte dal centro diettube.com, rilevano che la perdita di peso è differente se affrontata da un uomo o una donna.
Nella donna il calo medio risulta essere compreso tra il 6% e l’ 8 % del peso corporeo, mentre nell’uomo questa percentuale aumenta e oscilla tra l ‘ 8% e il 10%. Il protocollo medico nutrizionale per la riduzione del sovrappeso, della cellulite e dei disturbi alimentari in genere, si divide in tre principali fasi. Nella prima fase il paziente inizia i 10 giorni di digiuno introducendo il sondino naso-gastrico senza alcun bisogno di sedativi o anestetici, neppure locali; il tutto avverrà da parte del personale specializzato nella clinica abilitata a cui ci si rivolge.

Dopo gli 8 – 10 giorni di sondino, una volta tolto, il paziente avrà l’assistenza del team per una lenta e progressiva rieducazione al cibo e all’alimentazione seguito passo passo per affrontare una dieta principalmente proteica. Nella terza fase, ormai il paziente è in grado di osservare autonomamente la corretta nutrizione per non recuperare i chili persi e affrontare, nel caso in cui vi fosse bisogno, un ulteriore ciclo di dieta del sondino. Ma su che basi teoriche poggia la filosofia che affronta Diet Tube con il protocollo della dieta del sondino?
Il nostro corpo è in grado di produrre molecole chetogene, definite anche corpi chetonici, ovvero particelle molecolari capaci di essere assorbite dal sangue e andare a nutrire gli organi vitali del nostro corpo. Questi corpi sono dei composti chimici altamente energetici che, circolando nel sangue, raggiungono i tessuti extraepatici (muscolo scheletrico, miocardio, corteccia renale etc.) garantendo così all’intero dell’ organismo un ottimale funzionamento energetico delle attività articolari e celebrali.

Dunque, la dieta chetogenica (nonché dieta del sondino) sfrutta in maniera controllata la formazione dei corpi chetonici nel corpo del paziente che aumentano notevolmente quando l’organismo è sottoposto a un restrittivo regime di digiuno. Il dimagrimento avverrà con una completa focalizzazione della perdita di massa grassa senza il bisogno di intaccare la massa muscolare dell’organismo.
Durante la prima fase, dell’inserimento del sondino, la miscela Diet Tube sarà l’unico alimento consentito, escludendo solo alcune bevande che saranno ristrette all’assunzione di acqua oligominerale (è necessario bere almeno due litri di acqua al giorno!), the, caffè, orzo e tisane senza zucchero, per tutta la durata del trattamento.Nei casi di maggiore obesità vengono consigliate più sessioni della dieta del sondino, per una perdita controllata del peso che può raggiungere fino ai 40Kg.

Leave A Comment

Your email address will not be published.