Article Marketing

article marketing & press release

Encefalite: una malattia trasmessa dalle zecche

Fanno parte della classe degli aracnidi e all’ordine degli Ixodidi, le zecche rappresentano uno dei gruppi di parassiti che potrebbero essere portarori di gravi virus. Uno dei più comuni è la TBE, Tick-Borne Encephalitis, una sorta di Encefalite che colpisce il sistema nervoso centrale. E’ un tipo di patologia che è stata scoperta pochi anni fa, nel 1994 in provincia di Belluno.
La diffusione
Le zecche sono distinte in tre grandi famiglie, tutte rappresentano un vero pericolo sia per l’uomo e sia per gli animali in quanto il più delle volte sono delle portatrici di alcuni agenti patogeni che provocano alcune malattie, anche gravi. La TBE è molto diffusa in Europa, specialmente in Svizzera, Germania, Austria ed Estonia e rappresenta un vero e proprio problema sanitario. In Italia invece, sono stati ben pochi i casi di TBE, anche se il nostro paese possiede alcuni foloai endemici principalmente a Gorizia, in Trento e a Belluno. Secondo delle statistiche l’anno più problematico per l’Italia è stato il 2002 con 19 persone affette da TBE.
Ancora oggi, una diagnosi di questo tipo di Encefalite si dimostra problematica perché è una malattia del tutto asintomatica, comunque, dopo il periodo d’incubazione del virus (dai 7 ai 14 giorni), la TBE si presenta con febbre alta, malessere, stanchezza fisica, mal di testa, nausea e dolori articolari. Nei casi in cui la malattia peggiora, i pazienti potrebbero essere colpiti da una sorta di paralisi e potrebbero mantenere alterazioni a livello neurologico. Comunque è una malattia a passa mortalità, solo l’1 – 2% dei casi provoca la morte.
Comunque la miglior diagnosi deve essere sospettata a tutti i soggetti che ricordano di essere stati morsi da una zecca o che hanno riscontrato la loro presenta sulla pelle. La corretta diagnosi della TBE viene accertata solamente attraverso l’analisi del siero che viene raccolto durante la fase acuta della malattia. Ancora non è stata trovata una terapia valida al 100%, comunque ai pazienti affetti, si effettua una terapia di supporto atta a guarire completamente i sintomi e, nel caso di meningoencefalite, viene richiesta un ospedalizzazione.
L’importanza della disinfestazione della zecca
Visto le conseguenze che un semplice morso di zecca può portare a uomini ed animali, risulta davvero importante effettuare una disinfestazione della zecca in tutte le zone in cui questi parassiti amano stare, soprattutto nelle zone abitate, dove può colpire maggiormente l’essere umano e i cani. Le aziende di disinfestazione come Lily Pulizie (www.lily-pulizie.it) effettuano con professionalità, servizi di disinfestazione e di allontanamento di qualsiasi tipo di agente infestante al fine di rendere più sicura in termini di salute una determinata zona. Le aziende più professionali sanno il periodo in cui l’azione disinfestante risulta davvero forte, calcolando una serie di caratteristiche come il periodo di attività e di riposo delle zecche, lo sviluppo, l’habitat e gli ospiti preferiti ecc.

Leave A Comment

Your email address will not be published.