Article Marketing

article marketing & press release

Filtereco lancia la macchina ecologica

OilHandy di Filtereco, come si usa?
OilHandy di Filtereco è una macchina molto comoda da usare e facile da maneggiare. L’operatore è in grado di gestirla da solo senza problemi, anche perché OilHandy è pensata per un controllo quotidiano della frittura, proprio per permettere una pulizia continua della friggitrice e una decontaminazione costante dell’olio usato.
A fine esercizio, OilHandy viene introdotta direttamente all’interno della friggitrice, quando l’olio è ancora molto caldo. Nonostante questo, non ci sono rischi per l’operatore che maneggia la macchina, che può agire in tutta sicurezza. Immersa nell’olio, OilHandy è in grado di filtrare l’olio esausto separandolo dai residui solidi, operando automaticamente la filtrazione e agendo sulle impurità in un ordine di particelle di 5 micron. I filtri della macchina sono in cellulosa e devono essere cambiati ogni volta che la si utilizza.

OilHandy di Filtereco rappresenta un’innovazione ecologica e tecnologica importante, poiché è in grado di ridurre nettamente il consumo di olio nei ristoranti e nelle friggitorie. L’olio esausto è causa di inquinamento quando viene smaltito senza le dovute precauzioni. Per questo Filtereco offre strumenti all’avanguardia per un problema ambientale spesso sottovalutato.
OilHandy di Filtereco è un macchinario che permette di operare il filtraggio dell’olio della friggitrice, per rigenerare olio pulito, offrire una frittura di qualità e un salutare consumo di alimenti fritti. OilHandy di Filtereco è uno strumento costruito in acciaio inox e facilmente maneggevole per l’operatore, che può eseguire l’intera operazione di filtraggio dell’olio nel giro di pochi minuti e in tutta sicurezza. OilHandy di Filtereco permette all’operatore di recuperare l’olio esausto dalla sua friggitrice, contribuendo ad un netto risparmio nel consumo dell’olio stesso e a mantenere elevata la qualità della frittura.

Filtereco dà una mano all’ambiente
Filtereco è un’azienda che si occupa di assemblaggio e produzione di macchinari industriali per la filtrazione e decontaminazione di oli alimentari, vegetali, idraulici e minerali usati. Con la vendita dei propri impianti, Filtereco permette ai raccoglitori di olio esausto o agli operatori del comparto ristorazione di recuperare l’olio esausto e riutilizzarlo per diversi scopi. Filtereco favorisce un ampio risparmio nel consumo di olio da parte degli operatori del settore e aiuta l’ambiente (e quindi l’uomo) nello smaltimento di olio esausto, che solitamente va ad inquinare definitivamente le falde acquifere del terreno.
Filtereco è un’azienda che fa capo a Luca Greco, che inizia la sua attività nel campo dell’automazione di macchinari industriali di diverso genere, per poi specializzarsi in impiantistica industriale relativa al filtraggio dell’olio esausto. Operativa a partire dal 2006, oggi Filtereco è una realtà affermata che conta diversi collaboratori, oltre che un’ampia rete commerciale con venditori in Italia e in Europa. Filtereco ha già operato in diverse parti del mondo, dove ha fornito consulenza e impiantato direttamente macchinari industriali.
Oltre agli impianti di filtraggio dell’olio, Filtereco offre ai suoi clienti diversi altri servizi, tra cui lo stoccaggio e la conservazione di olio esausto, la fornitura di apposite vasche riscaldate e serbatoi per fluidi, oltre che considerare nell’offerta al cliente anche formule di noleggio di unità mobili per la filtrazione dell’olio.

OilHandy di Filtereco: non finisce qui
OilHandy di Filtereco garantisce dei servizi aggiuntivi oltre alla filtrazione dell’olio. Grazie infatti ad un sistema HACCP, OilHandy è capace di registrare su un computer l’avvenuta filtrazione, in modo da facilitare il compito dell’operatore, che può monitorare continuamente l’attività della macchina.
Un altro strumento che Filtereco fornisce insieme ad OilHandy è in grado di misurare costantemente il livello di contaminazione dell’olio di frittura, in modo che l’operatore sappia quando è il momento di cambiare l’olio, in conformità con le disposizioni della legge italiana. Consapevole del grado di contaminazione dell’olio, l’operatore può garantire prodotti sani e fritti in un olio salutare con buoni livelli di purificazione.

Leave A Comment

Your email address will not be published.