Article Marketing

article marketing & press release

Minisiti e copywriting: gli 11 titoli (headlines) più efficaci per la tua lettera di vendita (sales letter)

Nell’articolo precedente ti ho spiegato cos’è un Minisito e come funziona. Adesso entrerò più nel dettaglio fornendoti alcune indicazioni su come scrivere quella che gli esperti considerano unanimemente la parte più importante di una Lettera di Vendita (in inglese Sales Letter): il Titolo (in inglese Headline).

E’ stato dimostrato che scrivere una Headline in modo corretto può aumentare le conversioni (vendite) anche del 300%. Il motivo è facile da comprendere: il Titolo è il primo elemento della Lettera di Vendita che viene visualizzato e, in quanto tale, spetta principalmente ad esso il compito di attirare l’attenzione del visitatore.

Questa considerazione ha ancora più valore se si pensa che, dal momento in cui viene aperta la Pagina Web con la tua Lettera di Vendita, di solito, hai a disposizione solo dai 2 ai 5 secondi di tempo per convincere il tuo potenziale Cliente a proseguire con la lettura, prima che egli abbandoni il tuo Sito.

Infatti, Internet è una fonte continua di stimoli e distrazioni e i navigatori tendono ad essere sempre più frettolosi distribuendo la loro attenzione anche tra più siti aperti contemporaneamente in diverse finestre del loro browser. Al punto che, oggigiorno, la “merce” più preziosa della Rete sembra non essere più l’Informazione (ormai addirittura in eccedenza rispetto alla richiesta) ma piuttosto l’Attenzione degli internauti.

In questo scenario un bravo Copywriter (scrittore di testi destinati alla promozione/vendita di un prodotto) del Web, se vuole raggiungere i suoi obiettivi e superare la concorrenza, deve prima di tutto essere capace di scrivere Titoli efficaci. Vediamo quindi quali sono i principi che stanno alla base di una Headline di successo e quali sono i modelli migliori da utilizzare.

Questi principi vanno bene non solo per scrivere il titolo di una Lettera di Vendita ma anche di una Squeeze Page ed affini.


Alcuni consigli per scrivere le tue Headlines

Prima di passare in rassegna le tipologie di Headlines più utilizzate, desidero suggerirti alcune strategie che possono davvero fare la differenza in termini di conversioni delle tue Lettere di Vendita. Posso garantirti che se anche tu, come me, seguirai le indicazioni che seguono potrai realizzare Titoli con una marcia in più dal punto di vista dell’impatto grafico e del potere di persuasione.

Il layout (aspetto grafico) della tua Headline dovrebbe essere tale da far risaltare il testo del messaggio, ma senza esagerare con troppi effetti che potrebbero renderla fastidiosa e poco elegante. L’allineamento deve essere centrato. Ti consiglio di utilizzare come font uno tra Helvetica, Arial, Verdana o Times New Roman poiché questi hanno un alto grado di leggibilità. La dimensione del carattere deve essere grande ma non troppo: 30pt o poco più. Anche l’utilizzo del grassetto per tutto il titolo è consigliato. Evita invece di esagerare con effetti come l’evidenziatore (se proprio vuoi usarlo scegli il colore giallo) e il sottolineato. Il colore da usare per il testo dovrebbe essere un bordeaux non troppo acceso (codice HTML: bf0000). Possono andare bene anche il nero ed alcune gradazioni di blu. Da evitare il rosso acceso. Lo sfondo, ovvero il colore della pagina, invece deve essere sempre e soltanto bianco. E’ altamente sconsigliato alternare due o più colori diversi nel testo di un Titolo.

Il maiuscolo va utilizzato, ma con criterio e moderazione. E’ pratica comune utilizzare il maiuscolo per tutte le parole del titolo (tranne gli articoli, le preposizioni, etc.). Tuttavia questo stile di scrittura, copiato dal modo di titolare dei Copywriters anglofoni, è da evitare assolutamente quando si scrive in Italiano. Nella lingua inglese esiste una regola per la quale i titoli vanno scritti proprio in questo modo (e vale anche per i titoli di libri, film, etc.). Viceversa, in Italiano scrivere tutte le parole in maiuscolo costituisce un vero e proprio errore grammaticale! L’unica “licenza poetica” concessa ai Copywriter italici è quella di scrivere in maiuscolo esclusivamente le Parole Chiave del messaggio pubblicitario. Per queste particolari parole puoi usare il maiuscolo, non solo per la prima, ma anche per tutte le altre. Si tratta di un espediente utilizzato per focalizzare l’attenzione del lettore sui termini che lo possono attirare maggiormente. Ovviamente, per quanto riguarda la prima lettera del Titolo, questa deve sempre essere scritta in maiuscolo. Qui sotto ti propongo alcuni esempi per chiarire ulteriormente questo punto che, secondo me, è davvero importante.

  • Esempio di Titolo SBAGLIATO: “Stai per Scoprire come Perdere Peso Facilmente”.
  • Esempio di Titolo CORRETTO: “Stai per scoprire come Perdere Peso facilmente”.
  • Esempio di Titolo CORRETTO: “Stai per scoprire come PERDERE PESO facilmente”.

Quando hai finito di scrivere la tua Headline, domandati se questa assolva tutti i compiti tipici di un Titolo realmente efficace. Se così non fosse… riscrivila! Quali sono questi compiti? Eccoli:

  • catturare l’attenzione del visitatore;
  • invogliarlo a leggere il resto della pagina;
  • esporre il Beneficio principale di ciò che stai vendendo.

Un’altra buona idea è quella di scrivere il Titolo tra virgolette in modo da suggerire l’idea di un discorso che tu in prima persona stai rivolgendo al lettore. Anche per questo, quando ti riferisci a chi legge, dovresti sempre farlo dandogli del “tu” e nel modo più colloquiale e meno formale possibile. Fanno eccezione le Lettere di Vendita dedicate a prodotti per il mercato “Business To Business” nel quale è d’obbligo mantenere un certo distacco poiché questo solitamente viene interpretato come indice di maggiore professionalità. In ogni caso sono da evitare assolutamente lo sproloquio, il linguaggio offensivo e la volgarità in tutte le sue forme e declinazioni.

Altra tecnica molto utilizzata è quella di far precedere il Titolo da un’introduzione nella quale si fa riferimento allo stesso problema o bisogno la cui soluzione verrà subito dopo enunciata nel testo della Headline. Un ulteriore testo (Sottotitolo) può essere inserito subito dopo il Titolo allo scopo di estendere e completare il concetto appena enunciato. In questi casi possono essere aggiunti i tre punti (“…”) alla fine dell’introduzione, sia all’inizio che alla fine dell’Headline e all’inizio del Sottotitolo. In questo modo è come se le tre sezioni insieme facessero parte di un unico discorso che “aggancia” la curiosità del visitatore e la “incanala” verso i contenuti che seguono nel resto della pagina.

Tutti i consigli che ti ho illustrato finora li puoi vedere applicati nella mia Squeeze Page dedicata al Videocorso “Come costruire la tua Pagina di Vendita Vincente”. Ti raccomando quindi di dargli un’occhiata poiché, come è risaputo, un singolo esempio può valere più di cento parole.


11 Headlines vincenti

I Copywriter professionisti quasi mai inventano del tutto le loro Headlines. Il più delle volte si rifanno invece a dei modelli ampiamente collaudati e che già sanno essere molto efficaci.

Questi modelli precostituiti, nella maggior parte dei casi, non sono altro che Headlines “classiche” utilizzate per la prima volta da Copywriter famosi nelle loro Lettere di Vendita di maggior successo. Titoli “storici” che, nel corso degli anni, hanno fatto e fanno tuttora da canovaccio per le nuove Headlines di tantissimi Minisiti in quasi tutte le lingue e praticamente per tutte le tipologie di prodotti o servizi vendibili online.

Quella che stai per leggere è una lista di ben 11 di questi modelli di Headlines di successo. Ho scelto di proporti proprio quelle che ritengo essere in assoluto le più persuasive e che, non a caso, sono anche le più utilizzate. Molto probabilmente ti capiterà, infatti, di riconoscerne più d’una che hai già trovato in qualche Minisito durante le tue peregrinazioni sul Web. Accanto ad ogni tipologia di Headline ho riportato anche l’esempio di una sua applicazione concreta applicabile alla Pagina di Vendita di un qualsiasi prodotto per dimagrire.

1) Stai per scoprire come […] (Es. "Stai per scoprire come perdere peso facilmente")

2) Chi altro vuole […]? (Es. "Chi altro vuole un Peso Forma Perfetto?")

3) Ecco i Segreti che la maggior parte […] Non saprà mai […] (Es. "Ecco i Segreti che la maggior parte delle persone Non saprà mai sulle Tecniche per Dimagrire")

4) Come […] in […] Semplici Passi (Es. "Come Dimagrire in 8 Semplici Passi")

5) Ecco un Metodo che sta aiutando […] a […] (Es. "Ecco un Metodo che sta aiutando le persone a Perdere Peso")

6) [Fai qualcosa] come [nome di un personaggio conosciuto in tutto il mondo o anche solo dalla tua nicchia di mercato] (Es. "Dimagrisci per avere un Corpo Perfetto come Naomi Campbell")

7) Liberati […] una volta per tutte (Es. "Liberati dai Chili di Troppo una volta per tutte")

8 ) Dammi [breve periodo] e ti mostrerò come [beneficio] (Es. "Dammi 5 minuti e ti mostrerò come Dimagrire Facilmente")

9) Fai questi Errori […]? (Es. "Fai questi Errori quando cerchi di Dimagrire?")

10) [Costruisci/Crea/etc] [qualcosa] di cui puoi essere Fiero (Es. "Scolpisci un Corpo di cui puoi essere Fiero in Spiaggia")

11) Non devi essere [cosa/personaggio difficile da eguagliare e conosciuto in tutto il mondo o anche solo dalla tua nicchia di mercato] per [risultato desiderato] (Es. "Non devi essere Naomi Campbell per avere un Corpo Perfetto")

Ora che ti ho rivelato questi modelli ed il modo migliore per utilizzarli, ti basterà giusto un minimo di creatività e di furbizia per creare in modo autonomo le tue Headline vincenti.

Leave A Comment

Your email address will not be published.