Article Marketing

article marketing & press release

Black Friday significato – Una storia complicata

Black Friday significato – Una storia complicata

Il Black Friday è alle porte con tutte le vendite, i tagli dei prezzi e l’insaziabile consumismo che ne deriva.

La storia del Black Friday non è così semplice come potremmo credere.
Va anche notato che ci sono diversi “Black Friday” là fuori, tutti riferiti a cose diverse. Ad esempio, il 24 settembre 1869 fu uno dei Black Friday più importanti e segnò il quasi crollo dell’economia americana da parte degli investitori Jay Gould e James Fisk, che furono in grado di contrastare il mercato dell’oro sul New York Gold Exchange. Dal momento che gli Stati Uniti erano ancora sul gold standard a quel tempo, le loro azioni avevano conseguenze devastanti.

Al giorno d’oggi, tuttavia, il Black Friday è più noto come il giorno dopo il Ringraziamento, quando i rivenditori abbassano enormemente i loro prezzi, portando a una frenesia d’acquisto che spesso supera anche il periodo natalizio.

Come una “vacanza” (anche se non ufficiale), il Black Friday è facilmente il più recente in Sud Africa, avendo solo pochi anni. Come molte delle nostre vacanze non basate su eventi storici – San Valentino, Festa della mamma ecc. – In realtà è preso in prestito dagli Stati Uniti e la sua storia è piuttosto interessante.

Lo dico perché in realtà non esiste una storia consolidata. Tutto ciò che esiste è un mucchio di leggende e di storie, anche se alcuni sembrano più probabili di altri. Per oggi, vedremo tre dei più popolari.

Il primo è probabilmente il più oscuro del lotto.
La leggenda narra che il Black Friday abbia preso il nome dagli Stati Uniti del 1800 quando i proprietari delle piantagioni potevano acquistare schiavi a prezzi drasticamente ridotti il ​​giorno dopo il Ringraziamento.

Mettendo da parte il ricco potenziale metaforico in questa voce, non ci sono assolutamente fatti per sostenerlo, quindi possiamo tranquillamente metterlo da parte come solo un altro po ‘di storia pop non vera.

La seconda storia è quella spesso spinta dai rivenditori. Secondo questa versione, il Black Friday è iniziato come una specie di scherzo contabile. Dopo un anno di perdita (“in rosso”), le vendite post Ringraziamento hanno dato alle aziende un improvviso aumento degli utili (“in nero”).

Sebbene questa sia certamente un’origine più probabile della prima, è altrettanto carente in base ai fatti. È un buon one-liner di marketing, ma è probabilmente tutto ciò che è.

La storia finale in realtà ha delle basi ed è ampiamente considerata la più vera.

Il termine “Black Friday” è stato usato per la prima volta nel suo contesto moderno dalla polizia di Filadelfia negli anni ’50 per descrivere il giorno dopo il Ringraziamento. In questo giorno, orde di acquirenti e turisti che sarebbero scesi in città per l’annuale partita di calcio Army vs Navy. Inutile dire che questo ha messo a dura prova le forze di polizia ogni anno, da cui il termine.

Il problema era talmente grave che nel 1961 un certo numero di aziende di Philly cercarono di rinominare senza successo il giorno come “Big Friday”, ma ciò non si bloccò mai.

Tuttavia, il termine “Black Friday” non ha preso piede a livello nazionale fino a quasi 30 anni dopo la sua nascita. Alla fine degli anni ’80, le aziende riuscirono finalmente a rovesciare la reputazione del Black Friday, trasformandola da termine in deroga per l’incubo logistico di una città in un giorno speciale dedicato allo shopping fino allo sfinimento.

Il resto, come si suol dire, è storia.

FONTE: www.goexpress.co.za
IMMAGINE: pixabay.com
AUTORE: Matthew Field

Leave A Comment

Your email address will not be published.