Article Marketing

article marketing & press release

Ares Ambiente tra i protagonisti di Waste Management Europe 2022

A Bergamo un evento dedicato a rifiuti ed economia circolare. Eccellenza italiana del settore, Ares Ambiente offre servizi di smaltimento, recupero e trasporto di rifiuti pericolosi e non pericolosi, oltre ad essere attiva nella gestione degli impianti autorizzati.

Ares Ambiente

Ares Ambiente: Waste Management Europe, gli obiettivi dell’evento

Ares Ambiente è una delle 200 aziende che dal 21 al 23 giugno scorsi hanno preso parte attivamente alla prima edizione della Waste Management Europe Exhibition & Conference. Tenutasi negli spazi della Fiera di Bergamo, l’evento nasce come momento di incontro per tutta l’industria della gestione dei rifiuti, con un focus su tecnologie e soluzioni integrate nell’ambito dell’economia circolare. Quella dei rifiuti è una delle sfide più complesse del prossimo futuro: secondo le stime più recenti della World Bank, entro il 2050 la popolazione mondiale produrrà il 70% dei rifiuti solidi in più rispetto alla produzione attuale. Da sempre attenta all’evoluzione del settore dei rifiuti e ai temi della sostenibilità, Ares Ambiente non poteva mancare all’iniziativa. Nello stand dell’azienda i circa 8mila visitatori, italiani e internazionali, hanno avuto l’opportunità di conoscere le sue attività e soprattutto l’impegno in tema di ambiente, abbattimento delle emissioni di CO2 e riciclo del materiale esausto.

Ares Ambiente: storia ed evoluzione di un’eccellenza

Fondata nel 2008 a Treviolo (BG) su iniziativa di Marco Nicola Domizio, imprenditore esperto nel settore, Ares Ambiente è riuscita in breve tempo a imporsi come punto di riferimento nazionale nel settore dell’intermediazione dei rifiuti, arrivando a fornire soluzioni per il trattamento di oltre 800 codici CER/EER. Oltre ad essere attiva su tutto il territorio nazionale nello smaltimento, recupero e trasporto, l’azienda è specializzata anche nella gestione di impianti autorizzati. Qualità (UNI EN ISO 9001:2015), Ambiente (UNI EN ISO 14001:2015 e Regolamento Europeo EMAS), Sicurezza (UNI ISO 45001:2018) e Responsabilità Sociale (SA 8000:2014) sono solo alcune delle numerose certificazioni che testimoniano un percorso fondato su efficienza e trasparenza. Iter che non ha tardato a produrre risultati anche sul fronte economico. Negli ultimi anni, nonostante la pandemia, Ares Ambiente è stata protagonista di un trend di crescita evidenziato anche dal quotidiano “LombardiaPost”, che lo scorso anno ha inserito la realtà fondata da Marco Domizio nella classifica delle aziende “Best Performer” della provincia di Bergamo.

Leave A Comment

Your email address will not be published.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.