Article Marketing

article marketing & press release

Cassette postali: da sempre una necessità per l’uomo

cassette postali

Fin dall’antichità l’essere umano ha avuto la necessità di comunicare: tale esigenza affonda le sue radici nel momento in cui la sua lotta per la sopravvivenza ha costretto gli uomini a trasmettere le proprie idee, impressioni e sentimenti ad altre persone. Inizialmente si usava la  mimica, le urla, esclamazioni, ovvero quello che era considerato un linguaggio “biologico”.

Chiaramente la comunicazione si è evoluta e migliorata nel tempo, in maniera tale che adesso è molto più facile e semplice ottenere o trasmettere tutte le informazioni che si desiderano.

 

Excursus storico

Gli egizi furono i primi ad imprimere su pietra o mura i propri messaggi, per mezzo di figure chiamate geroglifici, raffiguranti le attività che svolgevano quotidianamente al fine di non essere dimenticati. Essi furono i primi ad introdurre la scrittura, e ricordiamo che quest’ultima è sempre stata una forma universale di comunicazione.

Nel caso dei romani invece, questi usavano le persone per portare le notizie da un luogo all’altro, mentre gli indiani d’America facevano affidamento sui falò per lasciar identificare dove si trovavano o comunicare con un altro villaggio.

Il primo uso documentato di un servizio di spedizione organizzata ha avuto origine in Egitto nel 2400 a.C., quando i faraoni ebbero l’idea di utilizzare messaggeri per inviare decreti in tutti i territori dello stato. Ci sono anche prove di sistemi postali risalenti all’antica Persia, Cina, India e Roma.

Con il passare del tempo si è reso necessario ideare un elemento per rendere più comodo e autonomo l’invio e la raccolta di lettere o corrispondenza, questo elemento è oggi a noi tutti molto comune e si tratta delle classiche cassette postali.

 

Le moderne cassette postali

Le cassette postali sono uno strumento fondamentale per la consegna e ricezione della corrispondenza. Si ritiene che questa geniale idea di creare la prima cassetta delle lettere sia venuta da un postino di origine europea, in particolare della Polonia, durante il 1630.

Attualmente esiste una vasta gamma di cassette postali, il loro design dipende dal gusto dell’utente e dal tipo di utilizzo che intende farne (ricezione di semplici lettere o scatole più grandi, ad esempio). Sul mercato esistono cassette postali per esterni, per interni, cassette porta pacchi e porta oggetti, tra gli altri.

 

Quale tipologia di cassetta della posta scegliere?

Ciascuno può scegliere in base alle proprie abitudini, soprattutto quelle relative allo shopping online e alla ricezione di pacchi e pacchetti, ed in base alle proprie esigenze considerando il punto in cui si desidera collocare la propria cassetta della posta.

Bisogna infatti considerare che se si è soliti fare degli acquisti online e ricevere a casa pacchi e pacchetti di varie dimensioni, è preferibile acquistare una cassetta portapacchi così che il proprio shopping possa essere custodito al sicuro fino al momento in cui non andremo ad aprire la cassetta e ritirare la merce.

In caso contrario, dunque se si ricevono soltanto le classiche lettere e qualche depliant pubblicitario, vanno benissimo le classiche cassette postali condominiali che tutti conosciamo, solide e resistenti e dunque perfette per questo tipo di utilizzo.

Leave A Comment

Your email address will not be published.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.