Article Marketing

article marketing & press release

Cosa sono gli impianti elettrici a bassa tensione

Gli impianti elettrici a bassa tensione consistono in impianti che puoi utilizzare in differenti modi. Seppur normalmente si faccia riferimento a diversi modelli di tensione (bassa, media e alta) nel caso degli impianti elettrici, solitamente si parla esclusivamente di quelli a bassa tensione e di dimensioni modeste, che vengono utilizzati per favorire il corretto funzionamento della tua rete domestica. Abbiamo approfondito l’argomento con degli esperti del settore. Continua a leggere se sei interessato!

Cosa sono gli impianti elettrici a bassa tensione

Come già anticipato, gli impianti elettrici a bassa tensione ti consentono di garantire il funzionamento della tua rete domestica e presentano numerosi vantaggi. Nello specifico, data la loro principale funzione, hanno una tensione bassa e non superano i 3kW al fine di permetterti di utilizzare la corrente in modo responsabile e senza correre alcun pericolo. La normativa riguardante questi impianti elettrici è fortemente rigida, proprio perché in termini di sicurezza se vengono utilizzati in modo inappropriato o hanno determinati difetti, potrebbero risultare fortemente pericolosi per la tua salute.

La normativa è molto rigida soprattutto quando riguardo alla tensione elettrica. Gli esperti che si occupano di posizionare gli impianti elettrici a bassa tensione all’interno della tua casa devono rispettare scrupolosamente le norme CEI, le quali consistono nelle indicazioni date dal Comitato Elettrotecnico Italiano. Tra le varie norme presenti tra queste, ad esempio, vi è anche quella che pone l’obbligo dell’utilizzo della messa a terra, al fine di evitare che tu ti faccia male a causa di un contatto indiretto. Un ulteriore norma specifica degli impianti elettrici a bassa tensione riguarda gli interruttori, i quali devono essere inseriti a protezione.

Tipologie di impianti elettrici a bassa tensione

Ti sarà possibile utilizzare questi impianti in modo differente, ossia per un utilizzo domestico oppure industriale. Per entrambi i contesti è comunque data la presenza di una bassa tensione, fatta eccezione per delle strutture particolarmente complesse o un voltaggio abbastanza elevato. A prescindere dalla tipologia di impianto da te scelta, è comunque necessario affidarti ad un tecnico esperto dal momento in cui intendi agire sugli impianti. Infatti, un professionista potrà offrire degli ottimi servizi e controllare la situazione dell’impianto e del luogo in cui è stato posizionato, al fine di trovare le soluzioni migliori per te.

Oltretutto, questi impianti risultano molto pericolosi per la tua salute, soprattutto se non sai come siano strutturati e non sai come intervenire su di essi: pertanto corri il rischio di cortocircuito o che qualche componente si fulmini. Di conseguenza, per evitare questo, ti consiglio direttamente di chiedere il parere di un esperto e successivamente prendere dei provvedimenti. Infine, questi componenti variano a seconda dell’utilizzo che fai dell’impianto, quindi è fondamentale verificare che l’esperto contattato sia adeguato al fine di evitare dei trattamenti inutilmente costosi per la tua casa o che possa fare dei danni permanenti.

Attualmente tutte le abitazioni hanno degli impianti elettrici a bassa tensione, quindi è possibile intervenire su di essi senza necessariamente porre mano ai quadri elettrici caratterizzati da un elevato voltaggio. Se hai un sistema ausiliario o maggiormente complesso dovrai fare più attenzione.

Leave A Comment

Your email address will not be published.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.