Article Marketing

article marketing & press release

Facile.it vince il primo premio assoluto ai Touchpoint Award

Doppio riconoscimento per Facile.it che, con la campagna di comunicazione PR Trasformare la crisi in opportunità, si è aggiudicata ai Touchpoint Award il premio per la migliore comunicazione corporate e il primo premio assoluto per la migliore comunicazione italiana dell’anno.

 

Con la stessa campagna Facile.it ha conquistato, nel 2019, anche il premio Best European Issues and Reputation Management allo European Excellence Award, il più prestigioso riconoscimento europeo delle relazioni pubbliche e ben tre premi durante la 22esima edizione del Premio Assorel, in particolare il Primo Premio Assoluto per la miglior Campagna di Comunicazione PR, il premio nella categoria Crisis Management e quello della categoria merceologica IT.

«Siamo veramente felici di aver ottenuto questo premio e per diverse ragioni» spiega Andrea Polo, Communication Director di Facile.it. «In primo luogo perché arriva da una giuria di professionisti altamente qualificati che ha riconosciuto il valore del nostro lavoro; in secondo luogo perché la campagna è nata da un incredibile lavoro di squadra dove molti dei team dell’azienda hanno lavorato fianco a fianco con l’obiettivo non solo di non finire vittima della crisi, ma addirittura di trarne occasione per creare un importante momento di educazione per tutti gli utenti del web.».

La serata dei Touchpoint Awards si è svolta in diretta streaming lo scorso 2 luglio ed ha avuto come conduttori di eccezione Ale e Franz.

La campagna nasce dal rischio di una possibile crisi gestita in maniera originale ed efficace dall’ufficio PR; alcuni automobilisti convinti di acquistare polizze Rc auto tramite comparatori famosi erano in realtà stati frodati. Nonostante Facile.it fosse estraneo alla vicenda, sul web sono cominciati a circolare articoli che legavano il nome del comparatore a quanto avvenuto. Per evitare che tutto ciò comportasse una crisi di immagine e di business, l’ufficio PR ha creato una squadra di gestione crisi coinvolgendo diversi team interni e diffondendo in rete, a meno di cinque ore dalla pubblicazione del primo articolo sulla frode, un vademecum su come riconoscere le truffe ed evitare di caderne vittima, includendo anche link a siti istituzionali per verificare la correttezza di quanto acquistato. Il web era il luogo in cui tutto si stava svolgendo e, quindi, il SEO doveva essere l’arma principale dell’azione. A dimostrazione di come la strategia fosse vincente e di come l’autorevolezza del comparatore ne fosse stata rafforzata, in poco tempo la stampa aveva ripubblicato centinaia di volta la guida originale e, in qualche mese, la campagna ha ottenuto, nel complesso, oltre 1200 uscite stampa positive.

Leave A Comment

Your email address will not be published.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.