Article Marketing

article marketing & press release

Mille modi per arredare il salotto con un lampadario a sospensione

Per trovare il giusto incastro di arredi è necessario sapere quali le caratteristiche interne della casa. Lo spazio da occupare deve essere ottimizzato scegliendo complementi d’arredo proporzionati tra loro. Divani, sofà, tavolini da salotto, sedie, tavoli da cucina, quadri, luci, letti e credenza devono trovare la giusta collocazione interna alla casa. Per andare alla scoperta di questo ampio mondo degli interni della casa c’è da fare una considerazione, anche se vengono messe i migliori mobili e oggetti se non si crea l’atmosfera giusta sarà fatica sprecata.

Lampade e Stili

In qualsiasi progetto un interior design prende in considerazione la luce dentro la casa. Valutando quanto quella naturale sia presente, riesce a individuare la luce artificiale giusta per ogni tipo di ambiente. Caldo o freddo che sia i supporti devono essere in linea lo stile scelto. La moda oggi punta molto sullo stile industriale, shabby chic, contemporaneo e etnico che creano soluzioni d’arredo alternative e personalizzabili.

Lampadario Sospensione, da Terra, Tavolini e Parete per L’appartamento Nuovo

I sistemi di illuminazione che vanno a illuminare la casa sono importanti e la loro scelta deve basarsi sulla disponibilità economica, la proporzione degli spazi e i gusti personali. Le tipologie di lampade e lampadari esistenti sono molte e alcune sono pensate per determinati angoli o stanze. Ecco quali sono le categorie di fonti di illuminazione più istallate nelle case italiane:

  • le lampade a sospensione sono istallate nei soggiorni e nelle sale. La luce è posta più in basso rispetto al soffitto e focalizza la luminosità in un punto specifico come il tavolo dove vengono consumati pasti. In combinazione con altre lampade possono creare un soggiorno magnifico, in più queste lampade sono ampiamente usate nei locali come ristoranti, pub e bar e solitamente sono posizionate sopra i tavolini. In tal modo delimitano lo spazio delle persone che vi siedono.
  • Le lampade da tavolino sono impiegate sia in ambienti formali sia in ambienti formali. Le scrivanie dei ragazzi o gli studi in casa possono beneficiare di una lampade semplice ma dal design ben delineati. Chi riceve clienti in uno studio come notali, avvocati e medici hanno bisogno di una lampada diversa, deve essere elegante e sofistica, accompagnata da tappeti, appendiabiti e sedie comode.
  • Le lampade da terra sono pensate per coprire gli angoli vuoti della casa. Le più tradizionali con la forma a arco portano la luce sopra la testa accompagnando la lettura o la visione di un film. Sono lampade mobili e possono essere spostate dove più conviene. Alcuni modelli possono essere state realizzate da artisti e diventano un componente d’arredo unico capace di donare eleganza all’appartamento.
  • Un lampadario sospensione invece può portare la luce in tutta la stanza uniformemente. Posto al centro del salone diventa l’alternativa giusta per illuminare ampi spazi interni.
  • Le lampade da parete hanno diverse collocazioni secondo l’uso che ne viene fatto. Nelle camere da letto possono essere messe lungo le pareti sostituendo le classiche lampade da comodino. Un vantaggio doppio perché permette di risparmiare spazio e dare un’atmosfera differente alla camera da letto. Se vengono posti anche gli intensificatori sarà possibile scegliere l’intensità di luce rendendo perfetto l’ambiente prima di andare a dormire e al mattino presto senza affaticare gli occhi con luci troppo intense.

Leave A Comment

Your email address will not be published.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.