Article Marketing

article marketing & press release

Safety BarCamp: imparare la sicurezza in un contesto aperto

Safety BarCamp: imparare la sicurezza in un contesto aperto

Il 13 giugno si terrà a Padenghe sul Garda (BS) una particolare giornata formativa innovativa: un momento aperto di condivisione e confronto sui temi della salute e sicurezza nei luoghi di lavoro.

 

Perché la formazione e l’aggiornamento sui temi della salute e sicurezza nei luoghi di lavoro siano un momento attivo di apprendimento, è necessario utilizzare un nuovo modello di formazione. Una formazione partecipata che sia caratterizzata da momenti di libero confronto e condivisione di nuove strategie, prassi e idee.

 

Esistono innovativi momenti formativi per formatori e operatori della sicurezza sul lavoro? Si organizzano eventi che permettano tra gli operatori stessi momenti di confronto e di diffusione delle conoscenze?

 

Il Safety BarCamp AiFOS per condividere la sicurezza

Proprio per offrire agli operatori un nuovo e più efficace modo di apprendere, l’Associazione Italiana Formatori ed Operatori della Sicurezza sul Lavoro (AiFOS) organizza, per il 13 giugno 2018 a Padenghe sul Garda (Brescia), il primo Safety BarCamp AiFOS, uno spazio dedicato a creare e consolidare relazioni tra le figure che operano nell’ambito salute e sicurezza nei luoghi di lavoro.

 

L’evento, in forma di “non conferenza”, nasce dal desiderio degli operatori di imparare e condividere i temi della sicurezza in un contesto aperto e libero in cui si svolgono eventi formativi che fanno riferimento a varie aree tematiche (normative, organizzative, tecniche, relazionali, …).

 

Il Safety BarCamp è progettato secondo l’Open Space Technology, una metodologia che prevede la continua interazione tra i partecipanti che si confrontano in tempi brevi su diversi temi e creano momenti di condivisione non formali ma non per questo meno proficui.

 

Destinatari e organizzazione del Safety BarCamp

Questo tipo di evento è destinato a formatori e professionisti della sicurezza dallo spirito curioso che intendono partecipare a una giornata dinamica e sono disponibili a svilupparla con nuove modalità formative.

 

L’organizzazione presuppone che ogni partecipante si iscriva all’intera giornata formativa, ma che l’iscrizione ai singoli workshop avvenga durante l’evento: la scelta di un workshop non è definitiva e la partecipazione è dinamica.

 

La giornata è suddivisa in cinque fasce orarie. In ogni fascia oraria ci sono diversi workshop tra cui poter scegliere. La durata di ogni incontro è di 75 minuti.

 

Incontri e attività del Safety BarCamp AiFOS

Riportiamo i primi workshop già predisposti – la lista si arricchirà nei prossimi giorni – per i partecipanti al Safety BarCamp:

  • Adempimenti legislativi per i volontari (Stefano Farina): una discussione sulla realtà del volontariato e sulla normativa sulla sicurezza sul lavoro. Un confronto a tutto tondo verso un’idea che può nascere e portare a proposte operative concrete e che potrebbe essere utilizzata non solo nel mondo del volontariato, ma anche in quello del lavoro;
  • Le analogie esplicative: 1234 (Carlo Zamponi): l’art. 32 della Costituzione Italiana definisce la salute «fondamentale diritto dell’individuo», mentre l’art. 41 stabilisce che «l’iniziativa economica privata è libera» e che la stessa «non può svolgersi in contrasto con l’utilità sociale o in modo da recare danno alla sicurezza, alla libertà, alla dignità umana». Conciliare i princìpi complementari contenuti in questi due articoli, promuovendo una loro fusione armonica, è la finalità del corso condotto attraverso una metodologia interattiva;
  • Alcol e guida, giochiamo ma non scherziamoci! (Lucio Fattori): è importante essere consapevoli dei rischi presenti sulla strada. Si conoscerà, giocando, come calcolare l’alcolemia e come fare la spesa rispettando il tasso alcolemico. Avete mai provato a schivare un meteorite guidando? E a schivare un geco che vi attraversa la strada? Ovviamente è un percorso a punti, e che vinca il migliore!
  • Psicosomatica e sicurezza sul lavoro: quali prospettive? (Sonia Colombo): stress, malattie corporee e fattori emotivi sono elementi spesso strettamente correlati fra loro. Come si attiva questo legame? Come può lo stress favorire lo sviluppo di sintomi o patologie corporee? Che ruolo ha l’ambiente di lavoro in tutto questo? E le relazioni?
  • Musica, movimento ed espressione per il benessere (Adele De Prisco): workshop finalizzato a sperimentare, in modo gioioso ed accattivante, una metodologia esperienziale per migliorare la nostra capacità di comunicare con gli altri e per aumentare le nostre capacità di resilienza allo stress quotidiano e lavorativo;
  • Un’immagine vale più di mille parole (Sicurello): capire come l’utilizzo di immagini e fotografie, se con materiali correttamente preparati, può aiutare il formatore nel suo compito senza dover utilizzare scritte che nessuno legge e parole che nessuno ascolta;
  • Il terremoto: conoscerlo per non temerlo (Lucio Fattori): conosciamo come funziona il terremoto e sperimentiamo insieme con i mattoncini Lego come si comportano gli edifici soggetti a sisma. Sapremo così come comportarci durante un terremoto e organizzarci per l’evacuazione sicura di case ed aziende.

 

Per avere informazioni e iscriversi al Safety BarCamp AiFOS è possibile utilizzare questo link: http://aifos.org/home/eventi/safety-barcamp/safety_barcamp

 

Il corso è valido come aggiornamento relativo a 8 ore per RSPP e ASPP, 2 ore per formatori prima area tematica, 3 ore per formatori seconda area tematica e 3 ore per formatori terza area tematica.

 

Per informazioni:

Sede nazionale AiFOS: via Branze, 45 – 25123 Brescia c/o CSMT, Università degli Studi di Brescia – tel.030.6595031 – fax 030.6595040 www.aifos.it[email protected]

 

 

26 aprile 2018

 

 

Ufficio Stampa di AiFOS

[email protected]

http://www.aifos.it/

Leave A Comment

Your email address will not be published.

Copyright © 2019 www.article-marketing.eu - Tutti i diritti riservati - Powered by link UP Europe! P.IVA 09257531005
Associazione Culturale per l'uso didattico ed etico dell'informatica
Sede legale: Via Pietro Rovetti, 190 - 00177 - ROMA